Importanza di individuare e trattare l'epatite autoimmune

Autore: Dr. Manuel Rosell Murphy
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Il fegato è un organo essenziale per il buon funzionamento del nostro corpo. Tra le sue principali funzioni è di purificare sostanze che il nostro corpo produce e che può essere tossico, ed elabora i prodotti sono stati assorbiti nella digestione in modo che possano essere utilizzati dal nostro organismo. Molti farmaci che consumiamo sono trattati anche e raffinato dal fegato, ma questo non solo esegue il debug, è anche responsabile della produzione molte proteine ​​essenziali per il corretto funzionamento del nostro corpo, come i fattori di coagulazione. Infine, aiuta la digestione fabbricazione bile, che facilitano l'assorbimento intestinale, in particolare di grassi.

 

 

Malattie epatiche: come si verificano e come si differenziano

Meccanismi che possono danneggiare il fegato sono variati. Da una parte, per le infezioni che possono influenzare il fegato e, tra questi, il più noto sarebbe epatite virale (A, B, C). Il fegato può anche essere danneggiato da mangiare tossici, in particolare dal bere pesante o alcuni farmaci. Talvolta anche danneggiato da accumulo di sostanze che sono ivi depositati, come ferro o rame. L'accumulo di grasso nel fegato può, in alcune persone, eventualmente sviluppare problemi. Non è una situazione comune, ma, se lo facesse, non abbastanza sangue al fegato, questo non avrebbe funzionato bene (lo stesso accade al cervello o al cuore). Su cancro al fegato possono sviluppare o apparire metastasi del cancro originari di un altro organo. E un capitolo a parte sarebbe malattie del sistema immunitario, tra cui epatite autoimmune. Come si è visto, le cause sono molto diverse.

Essi stanno avvertendo i sintomi della malattia del fegato a soffrire

Il paziente con malattia epatica può riferirsi sintomi come stanchezza, ingiallimento della pelle e delle mucose (ittero), urine scure, etc.. Gli specialisti di medicina interna dovrebbero chiedere ai pazienti per le loro abitudini tossiche, farmaci, o una storia familiare ci può guidare verso la fonte del problema. esame fisico del paziente spesso rivela i dati critici che vi aiuterà nella diagnosi. Infine, lo specialista in Medicina Interna utilizzerà test di laboratorio supplementari e di imaging dovrebbe finire confermando ciò che accade al nostro fegato.

Che cosa è l'epatite autoimmune e come si manifesta nel paziente?

L'epatite autoimmune è una malattia in cui il nostro sistema immunitario attacca il fegato. Il sistema immunitario ha la funzione di difendere agenti esterni che possono causare malattie, come può essere il virus o batteri. Per questa difesa è adeguata prima cosa che accada è che il sistema immunitario di identificare chiaramente chi è un nemico (agente esterno), e che è un alleato (nostre cellule).

Per ragioni che non sono del tutto chiari, il sistema immunitario a volte confusa. In epatite autoimmune questa confusione si verifica con le nostre cellule del fegato, che sono attaccati sé, ma ci sono molti esempi in altri organi o strutture del corpo che sono attaccato, come articolazioni (artrite reumatoide), dell'intestino (morbo di Crohn), tiroide ( autoimmune) tiroidite, etc.

I pazienti con epatite autoimmune può essere sentito stanco, a volte itterico, e forse anche perso l'appetito. I sintomi non sono molto diverse da un epatite causata da un virus. Ci possono essere dati in esame fisico per farci sospetto in epatite autoimmune, ma in generale, sono spesso quelle analisi confermano che la malattia è.

Importanza di trattare l'epatite autoimmune

Trattamento di epatite autoimmune destinato, in un certo senso, bloccando il sistema immunitario che danneggia al fegato, e questo si ottiene con farmaci immunosoppressori. E 'molto importante per il trattamento di pazienti, perché, se questa aggressione al fegato dal nostro sistema immunitario si perpetua, in grado di finire una cirrosi epatica.

La risposta al trattamento medico è di solito inizio molto favorevole a breve. Tuttavia, il trattamento deve continuare per diversi mesi per cercare di evitare possono verificarsi recidive. Nei pazienti con recidiva dopo l'interruzione del trattamento, ragione probabile è quello di mantenere la quantità minima di droga che li inattiva la malattia.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Manuel Rosell Murphy
Medicina interna

Dott Rosell è un rinomato specialista in medicina interna. Ha oltre 25 anni di esperienza nella professione e una formazione in vari campi di competenza, soprattutto in epatite e malattie del fegato post-trasfusionale, e malattie gastrointestinali. Nel corso della sua carriera ha sviluppato anche un importante lavoro di ricerca, è autore di numerose pubblicazioni su riviste specializzate e in occasione di conferenze e lezioni. Attualmente detiene il Dipartimento di Medicina Interna presso l'Ospedale de Barcelona Quirónsalud.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.