Ipertermia, un trattamento complementare per il cancro

Autore: Dr. Juan Francisco Martínez-Canca
Pubblicato: | Aggiornato: 18/02/2020
Editor: Top Doctors®

Il Oncologica Ipertermia è una tecnica che può essere applicata in varie specialità mediche, quali la neurochirurgia , che agisce come un coadiuvante di trattamenti contro il cancro tradizionali, ottenendo risultati aumentano la sopravvivenza e la qualità della vita dei malati di cancro. Questo trattamento, esistente come alternativa terapeutica per molti decenni, è riconosciuto da gran parte della comunità scientifica.

Indicazioni per l'ipertermia

L'ipertermia può essere utilizzato in varie specialità, come è espressamente indicato per tumori maligni, in ogni fase e funzioni complementari alla chirurgia, chemioterapia e radioterapia, migliorando i loro effetti.

Così, ipertermia oncologica è considerato il "quarto pilastro" di oncologia. Quando viene applicato prima della radioterapia, è possibile sensibilizzare i tessuti per ottimizzare le loro prestazioni ei loro effetti quando applicato dopo la chemioterapia, il potere.

L'applicazione come monoterapia nei pazienti che non vogliono per essere trattati con terapie convenzionali sta dando ottimi risultati. Tuttavia, oggi, invece di offrire unico trattamento di ipertermia, tende a suggerire una terapia combinata con tutte le risorse a disposizione.

 

Tipi di ipertermia

Ci sono due tipi di trattamenti con ipertermia: ipertermia locale e ipertermia profonda. ipertermia locale è il pioniere e sviluppato diversi decenni fa. È per aumentare leggermente la temperatura della zona, ma non è sufficientemente efficace, in quanto non riesce a mantenere tale temperatura nelle zone più profonde per trattare la malattia correttamente. Attualmente utilizzati in alcuni casi di patologie superficiali, ma non trattare tumori profondi.

Inoltre, l'ipertermia profonda è in grado di precisione ovunque nel corpo attraverso nuovi dispositivi che consentono applicazione sostenuta di un campo di alta temperatura, sia piani di superficie rispettando così profondo tessuto normale e consentendo la distruzione selettiva tessuto canceroso.

Gli scienziati di tutto il mondo stanno lavorando per sviluppare nuove linee di ricerca nel campo medico applicazione di ipertermica lesioni neurologiche, muscolo-scheletrico e alcuni tipi di lesioni degenerative croniche e patologie autoimmuni sfondo, tra le altre applicazioni promettenti. Pubblicazioni in questo senso appaiono in data molto presto per illustrare queste zone emozionanti di ricerca d'avanguardia.

 

Ipertermia: come si applica

La tecnica comporta selettivamente fornire un campo termico concentrandosi sulla zona in cui il tumore maligno è. Questa applicazione è totalmente indolore, sicuro e non ha effetti collaterali o incompatibilità. Essa è effettuata in sessioni tra 45 e 90 minuti in intervalli di 48 ore per circa quattro settimane. Il trattamento tipo consiste di tre sedute settimanali di un'ora, per un mese.

I vantaggi di questa terapia per il paziente sono evidenti, in quanto è un trattamento pulito e veloce, con risultati verificabili brevissimo termine. Inoltre, senza effetti collaterali di sorta e, se la situazione lo richiede, può essere ripetuto senza limitazioni oltre un determinato intervallo di tempo.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Juan Francisco Martínez-Canca
Neurochirurgia

Martínez-Canca ha conseguito il dottorato in Medicina e Chirurgia presso l' Università di Malaga (Spagna) dal 1994 e ha completato la sua formazione come specialista in Neurochirurgia a Londra (Regno Unito) dal 1996, dove ha ottenuto un posto di formazione nazionale nel Southern Dean's Office. del Tamigi. Ha continuato a lavorare nel Public Health System del Regno Unito (NHS) fino al 2010. Attualmente lavora come neurochirurgo privato in Spagna e in diversi paesi del Medio Oriente, sebbene continui regolarmente la sua collaborazione professionale con il sistema sanitario pubblico britannico. Università di Oxford come Neurochirurgo in visita presso l'Ospedale della John Radcliffe University NHS Trust dal 2013.

Oltre alla pratica neurochirurgica generale, sia adulta che pediatrica (neuro-traumatologia, neuro-intensivismo, neurochirurgia spinale, patologia neurovascolare e patologia dei nervi periferici), la sua esperienza clinica e chirurgica viene costantemente aggiornata attraverso numerosi corsi e workshop internazionali in Neurochirurgia pratica e teorico Il suo interesse speciale per la specialità è il trattamento di tumori cerebrali e tumori del midollo spinale, così come la gestione del trauma cranio-encefalico e lesione del midollo spinale . In Colonna Chirurgia , ha una lunga storia con un gran numero di interventi in cui utilizza tecniche dinamiche e minimamente invasive. Negli ultimi cinque anni ha consolidato un'unità di gestione del dolore, in cui la combinazione di approccio olistico e tecnologia elettromagnetica applicata alla fisiologia umana ha ottenuto risultati sorprendenti nel trattamento del dolore sciatico, della nevralgia del trigemino e del dolore non chirurgici muscoloscheletrico refrattario Il suo interesse più recente si concentra sul trattamento dei tumori mediante ipertermia oncologica elettromodulata e sulla pratica delle craniotomie eccitate.

Chief Neurosurgeon presso NeuroKonsilia ® e NeuroKonsilia Medical Research Institute®, attualmente sviluppa insieme a un team di scienziati e specialisti pionieristici in Medicina cellulare un'innovativa linea di ricerca in terapia con cellule staminali autologhe (ASCT) applicata alle neuroscienze. È anche consulente in Ipertermia neuro-oncologica e terapia rigenerante al plasma. Socio fondatore di Neurobridge Consulting®, parallelamente alla sua attività professionale, è specialista in medicina olistica e co-fondatore del Centro internazionale di terapia olistica (precedentemente noto come Brain Respiration Center®) con sede a Londra e Marbella, interamente finanziato e sponsorizzato da contributi di beneficenza. Questa iniziativa fa parte di The Breathing Group Corporation © ®.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..