Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. José María Roda Frade
Neurochirurgia

Dr. Jose Maria Roda Frade è uno dei principali specialisti in neurochirurgia. Si distingue come esperto nella vostra zona diversi trattamenti, come la microchirurgia vascolare cerebrale, il trattamento chirurgico dei tumori e delle malattie della colonna vertebrale cervicale, toracica e lombosacrale cerebrali. Attualmente è capo del dipartimento di Neurochirurgia, Ospedale La Paz di Madrid.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

emorragia cerebrale: quali sono i sintomi e come è

emorragia cerebrale è la comparsa di una quantità di sangue all'interno del parenchima cerebrale e che darà luogo nella maggior parte dei casi, un deficit neurologici di qualche considerazione.

 

Fattori di rischio per emorragia cerebrale

I più importanti fattori di rischio di emorragia generale includono l'età, il sesso (più uomini), corsa (più neri che nei bianchi), alcol e droghe, e disfunzione epatica.

 

Cause di emorragia cerebrale

corsa Le principali cause di emorragia cerebrale sono:

  • In entrambi i casi l'ipertensione acuta o cronica
  • I processi che aumentano il flusso ematico cerebrale
  • anomalie vascolari, come malformazioni artero-venose o aneurismi
  • Arteriopatia, angiopatia amiloide è il più comune
  • tumori cerebrali
  • coagulopatia
  • infezioni cerebrali

 

I sintomi di emorragia cerebrale

emorragia cerebrale di solito ha un inizio lieve progressione in minuti o ore. Questa differenza di ictus (ischemico o embolico), il cui esordio è brusco.

I sintomi sono mal di testa, vomito e il livello di coscienza alterato. Se questo ultimo sintomo progredisce può portare al coma e infine la morte del paziente.

La maggior parte dei segni clinici si trovano emiplegia, emianopsia hemisensory o vari gradi di coinvolgimento può raggiungere fino a l'irreversibilità del danno.

 

La diagnosi di emorragia cerebrale

Il test diagnostico migliore e più rapida per gli specialisti di rilevare una emorragia cerebrale è la tomografia computerizzata. La TAC non solo mostra la presenza di sangue nel parenchima cerebrale, ma anche la posizione precisa della stessa e rileva se si sta causando effetto di massa o di espansione all'interno del cervello, il che significa un ulteriore pregiudizio ancora della sanguinamento iniziale.

La risonanza magnetica è un altro strumento da utilizzare nel caso ci sia il sospetto dell'esistenza di una condizione di base, come ad esempio una malformazione vascolare o un tumore.

 

Il trattamento di emorragia cerebrale

Nella maggior parte dei casi il trattamento sarà conservativo, cercando di controllare la pressione sanguigna. Se fossi alta, dovrebbe essere ridotta a livelli che avevano prima della comparsa dei sintomi clinici, più o meno, ma mai sotto di loro, perché questo potrebbe portare a problemi ischemici cerebrali, che aggravano considerevolmente il processo.

Altre misure per essere applicate sono: correggere i problemi con la coagulazione del sangue e mantenere una chiara delle vie aeree per la buona ossigenazione del cervello.

Il trattamento chirurgico è molto controversa nelle emorragie sopratentoriale e sono stati diversi studi multicentrici randomizzati non sono riusciti a dimostrare un beneficio della chirurgia rispetto al trattamento conservativo.

Tuttavia, quando il sanguinamento è intracerebelosa l'opzione chirurgica deve avere in mente.

Neurochirurgia a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione