Ghiandole salivari

Autore: Dr. Ramón Buenechea Imaz
Pubblicato: | Aggiornato: 20/10/2017
Editor: Top Doctors®

Quali sono le ghiandole salivari?

Le ghiandole salivari sono gli organi che permettono la produzione di saliva, saliva. Abbiamo ghiandole salivari maggiori sono le parotidi, le ghiandole sottomandibolari e sublinguali salivari e poi sotto che sono sparsi intorno alla bocca, le labbra, per la gola, palato e ci danno l'umidità in tutta la bocca tempo.

Quali malattie colpiscono le ghiandole salivari e quali sintomi causano?

Le ghiandole salivari possono sviluppare malattie infiammatorie e infettive che causano un ingrossamento della ghiandola, dolore e in alcuni casi la segregazione di tipo purulento. In altri casi si possono avere malattie ostruttive dove un calcolo, una piccola pietra che blocca il tubo che deve lasciare la saliva, poi torna alla ghiandola salivare gonfiore e dolore può anche verificarsi verifica. In caso di patologie tumorali sono tumori in qualsiasi di queste ghiandole e ciò che mostra è un grumo palpabile ghiandola.

In quali casi è necessario l'intervento chirurgico, comporta sempre la rimozione?

Nei casi in cui abbiamo un'ostruzione nelle ghiandole salivari può essere necessario effettuare un intervento che sarebbe aprire il condotto di rimuovere la pietra che causa l'ostruzione o in alcuni casi in cui il deterioramento della ghiandola salivare è già molto pronunciata, dovendo rendendo la rimozione della ghiandola colpita. In casi di tumori sarà sempre necessario effettuare la rimozione della ghiandola nella sua interezza per garantire adeguati margini chirurgici per afferrare rimozione e curare il tumore con garanzie.

Come è la chirurgia delle ghiandole salivari e quali complicazioni si verificano?

Chirurgia dei tumori delle ghiandole salivari maggiori è un importante intervento chirurgico che richiede nella clinica e nella maggior parte dei casi l'anestesia generale. Nel caso della parotide è un approccio chirurgico esterna, davanti dell'orecchio, che richiederà la localizzazione del tronco nervo facciale e il monitoraggio dei suoi rami per evitare la complicazione più temuta in questi casi è la paralisi facciale , seppur transitoria, che è la debolezza di una parte del viso e la mancanza di movimento in questo pezzo di faccia. Nel caso del gland'll sottomandibolare devono individuare il ramo mandibolare del nervo facciale e il nervo linguale, che ci permettono di evitare di diventare un linguaggio a metà insensibile. Nel caso della ghiandola sublinguale cui approccio è realizzato all'interno della bocca, devono anche individuare il nervo linguale alla fine della resezione anche la possibilità di anestesia insensibilità nel mezzo della lingua per evitare.

Così sono interventi chirurgici delicati che richiedono mani esperte e ben addestrati in questo tipo di chirurgia.

Chirurgia Orale e Maxillofacciale a Barcelona
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Ramón Buenechea Imaz
Chirurgia Orale e Maxillofacciale

Dr. Buenechea è un rinomato specialista in chirurgia maxillo-facciale. Ha oltre 20 anni di esperienza nella professione e nella formazione estesa. Affianca all'attività clinica con l'insegnamento, essendo professore associato di chirurgia orale presso l'Università di Barcellona. E 'esperto in chirurgia di denti inclusi, ortognatica e preprotesica, in aggiunta alla chirurgia delle ghiandole salivari. Attualmente detiene Medical ZIMAX e vari centri di eccellenza a Barcellona.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.