TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. Manuel Villanueva Martínez
Traumatologia

Dr. Villanueva Martinez è un chirurgo con licenza per l'Università Autonoma di Madrid e Specialista in Chirurgia Ortopedica e Traumatologia. E ' la prima traumatologo spagnola assegnato dalla American Academy of Orthopaedic Surgeons ( AAOS ), ora 4 volte, per varie tecniche chirurgiche nel campo della lacirugia ricostruttiva dell'anca, del ginocchio e del piede e per la prima volta nel campo della chirurgia ultra-guidata ultrasuoni minimamente invasiva in medicina sportiva e traumatologia. Celebre per i suoi progressi nel trattamento degli infortuni sportivi. Il loro impegno è quello di fornire ai pazienti le più recenti tecniche attraverso la sua ricerca di eccellenza, l'innovazione e il trattamento chirurgico multidisciplinare, quando possibile. Autore di sei tecniche chirurgiche inclusi nel catalogo di formazione permanente del ( AAOS ), co-fondatore della piattaforma Avanfi www.tulesiondeportiva.com e direttore dell'Istituto di Medicina dello Sport.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Nel 2020 l'artrosi è la 4a principale causa di disabilità nel mondo

L'artrosi è una malattia articolare cronica caratterizzata da degenerazione della cartilagine e l'osso adiacente. L'incidenza di questa malattia, che può causare dolore e rigidità, aumentare fino a diventare la quarta causa di disabilità in tutto il mondo entro il 2020. In realtà, gli esperti dicono che l'artrosi colpisce più di 7 milioni di spagnoli.

Sebbene osteoartrite è uno degli effetti del progressivo invecchiamento della popolazione, non solo colpisce persone di età. In effetti, il 25% degli spagnoli tra i 40 ei 45 anni soffrono in qualsiasi parte del corpo.

 

Le cause di osteoartrite

Alcune delle cause che stanno avanzando l'insorgenza di questa malattia comprendono l'obesità (da fattori meccanici e metabolici che danneggiano le articolazioni), gli incidenti e gli sport professionistici pratica. E anche se l'esercizio è in buona salute quando fatto in eccesso e mettere il corpo al limite si può finire per legge di spesa.

L'artrosi colpisce più le donne rispetto agli uomini, e anche i diabetici. Si sospetta che la ragione di questa disparità di genere sono gli estrogeni, anche se non si sa per certo. Quello che sappiamo è che alcuni tipi di artrite sono legati a disturbi metabolici come glicemia alta e il metabolismo del colesterolo e dei lipidi, come obesi.

 

Trattamento di osteoartrosi

Sebbene non vi sia alcuna soluzione definitiva per l'osteoartrite, ci sono trattamenti che riducono i sintomi, ritardare la malattia o migliorare la qualità della vita dei pazienti.

protettori della cartilagine accumulando prove sul miglioramento clinico e funzionale.

bambola articolazioni

In alcune indicazioni prevenire la progressione della malattia o ritardare la necessità di un intervento chirurgico. Lo stesso vale per le terapie viscosupplementation, dove acidi ialuronici sembrano superare le nuove proprietà che finora sono stati utilizzati o terapie biologiche autologhe (ortokine, plasma ricco di piastrine o di cellule staminali). Sebbene evidenziato in molti studi che miglioramenti clinici si verificano ancora più pratica per conoscere il loro effetto reale come modulatori corso della malattia, cioè sapere se lenta sua avanzata, sono necessari come una regressione dell'osteoartrosi non sembra reale al momento corrente.

L'intervento chirurgico utilizzato per essere l'ultima opzione, ma l'aumento di pazienti con disabilità funzionale, sempre più giovani che non rispondono più alla terapia farmacologica e che vogliono per migliorare la qualità della vita, insieme con le nuove tecniche chirurgiche e migliorate protesi, hanno cambiato la situazione.

Ad esempio, se prima che fosse impensabile per mettere una protesi per una persona di 50 anni o l'altra estremità a una delle 80 o 90 anni, possiamo ora scegliere la protesi più appropriata per ciascun caso. Al momento non vi è alcun limite di età. Il limite è il dolore e la disabilità.

Inoltre, per i chirurghi ortopedici volte è una sfida per valorizzare la limitazione che ciascuna delle articolazioni colpite rappresenta per il paziente. Anche se ancora più difficile da spiegare la limitazione di sapere quanto miglioramento funzionale può portare un intervento chirurgico all'anca, al ginocchio o alla spina dorsale per i nostri pazienti.

La cosa importante, come sempre, è per diagnosticare la malattia prima il migliore, e seguire alcuni consigli:

  • Mantenere un peso appropriato
  • No automedicazione
  • Avere una corretta postura e abitudini di lavoro
  • Esercizio intervallati da riposo
  • Evitare di sovraccaricare
  • Rimanendo attivo e adattare l'esercizio per il nostro gruppo di età e non cercare di forzare i nostri corpi di età che non corrispondono più certi sforzi.
Traumatologia presso Madrid
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Pubblicato da: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione