Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Víctor Fernández-Armayor Ajo
Neurologia

Attuale presidente della Associazione Professionale di Medicina del Sonno ( APROMS ) di Castilla La Mancha. Specialista morbo di Parkinson e di Alzheimer;Neurohistoria organizza corsi organizzati in paesi come l'Egitto, la Siria, la Giordania, l'Italia, Perù, Turchia e Messico.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Il PTSD

Cos'è PTSD?

Il PTSD è una condizione clinica caratterizzata dalla presenza di diversi sintomi, tra cui le manifestazioni neurologiche di solito (mal di testa, vertigini, insonnia) e psichiatrici (irritabilità, sbalzi d'umore, ansia) si trovano. Questa situazione viene sperimentato dal paziente come molto sgradevole. È spesso invalidante in quanto può interferire in modo significativo nella vita sociale e familiare e nei luoghi di lavoro, che interessano le prestazioni.

Che tipo di esperienze può provocare?

Qualsiasi trauma nel senso più ampio del termine può causare il disturbo. Può essere il risultato di situazioni di conflitto emotive estreme, ma anche a volte appare dopo aver subito un trauma cranico minore o maggiore gravità. Vi è una certa controversia sulla possibile presenza di lesioni cerebrali responsabili del quadro clinico, perché anche casi in cui può essere derivato da uno sbattimento verificano, ci sono altri che appaiono in un cervello apparentemente sani.

Chi è interessato?

Chiunque può in circostanze come detto sopra soffrono post traumatico da Stress Syndrome, ma sono le persone più vulnerabili, con una predisposizione allo stress e quelli con una bassa soglia del dolore. La situazione emotiva di base in cui la persona si può anche essere determinante nello scatenare i sintomi.

Quali sono i sintomi?

Oltre i soliti sintomi neurologici e psichiatrici, le persone che hanno si può anche fare riferimento ad altri come il senso di costrizione toracica, palpitazioni o mancanza di respiro.

Come è possibile identificare?

La malattia è generalmente identificata in persone con una predisposizione per la loro personalità di base (maggiore vulnerabilità allo stress), in cui i test diagnostici, come EEG o TC sono negativi.

Come può essere trattata?

Per trattare questo disturbo il primo e più importante è rassicurazione e aiutare a controllare l'ansia attraverso tecniche di rilassamento e stile di vita sano. Nello svolgimento di queste misure e lasciando un po 'di tempo i sintomi sono di solito regrediscono spontaneamente. Altre volte è necessario ricorrere a farmaci (ansiolitici e antidepressivi), e anche il supporto di uno psicologo.

Neurologia a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione