Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dra. Elisabeth Vincent Hamelin
Chirurgia generale

Si tratta di un leader nella specialità di Chirurgia Generale e Malattie Digestive. Ha introdotto in Spagna Chirurgia Endoscopica con eseguendo la prima colecistectomia laparoscopica in un ospedale universitario, San Carlos Hospital Clinico di Madrid. Attualmente è Direttore di Chirurgia Generale, apparato digerente e laparoscopica e attrezzature di emergenza Direttore Beata María Ana Hospital.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Reflusso gastroesofageo: cause e trattamento

Il prestigioso chirurgo generale ed esperto in chirurgia laparoscopica per il reflusso gastroesofageo allora spiega questa tecnica e provoca bruciori di stomaco.

Qual è reflusso gastroesofageo e che cosa lo causa?

Malattia da reflusso gastroesofageo è una patologia relativamente rara osservata in circa 7 o 10% della popolazione. La sua importanza è molto variabile. Alcuni pazienti hanno pirosi dopo i pasti pesanti, ma in altri casi appare una sensazione di bruciore nell'esofago ed eventualmente in una situazione di reflusso cronica può portare alla comparsa di ustioni dell'esofago chiamato reflusso.

Quali le cause?

In situazione normale esiste a livello della regione iatale una serie di meccanismi di ancoraggio e sfinteriale anatomica ed è ciò che impedisce reflusso gastroesofageo. Ci sono due situazioni in cui questo può accadere. Innanzitutto, quando il meccanismo dello sfintere nella giunzione gastroesofageo fallisce, vediamo che il contenuto acido dello stomaco ha la tendenza a salire verso l'alto causando reflusso. L'altra situazione in cui la stessa può verificarsi quando vi è un ernia iatale. In questi casi, lo iato esofageo perso ancore anatomiche e reflusso acido dello stomaco causando anche alza e esofagite conseguenza.

Quali sono gli obiettivi di questo intervento?

Gli obiettivi della chirurgia per il reflusso gastroesofageo sono fondamentalmente due. In primo luogo è regione iatale ricostituire la loro situazione anatomica, ma dobbiamo creare un meccanismo in modo che il reflusso acido dello stomaco non può muoversi nell'esofago.

Qual è la procedura?

Interventi per il trattamento del reflusso gastroesofageo è una fundoplicatio Nissen, ovviamente, viene eseguita per via laparoscopica. Quello che facciamo in questo intervento è quello di chiudere il pilastro e comunque utilizzare il fondo dello stomaco di istituire un meccanismo che impedisce l'acidità di stomaco può aumentare e continuare a mantenere la masterizzazione.

È una soluzione definitiva?

L'intervento anti- reflusso è una soluzione definitiva in un'alta percentuale di casi. Abbiamo calcolato la percentuale di ottimi risultati è circa il 95% e il tasso di complicanze è estremamente basso, specialmente con l'uso di laparoscopia.

Chirurgia generale a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione