TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. Ángel Roncalés Badal
Urologia

Dr. Angelo Roncales Badal è leader nella specialità di Urologia per la sua esperienza professionale in Chirurgia Oncologica, Chirurgia Ricostruttiva, Chirurgia Laparoscopica e trapianto renale. Egli è Capo della Sezione Chirurgia Ricostruttiva dell'Ospedale Universitario Miguel Servet e fin dagli anni '80, fa parte dell'Unità trapianto renale ( hanno già effettuato più di 1.200 trapianti di rene ).

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Il metodo convenzionale di trapianto renale

. In una percentuale significativa di questi pazienti trapianto renale essere sollevata come alternativa alla dialisi, una procedura chirurgica tradizionale.

Il trapianto renale è una procedura chirurgica giunzioni convenzionali

Studi istocompatibilità fondamentalmente determinano l'identità antigenica, che aiutano a identificare il ricevente più idoneo. Inoltre, una valutazione clinica complesso permette di selezionare il miglior candidato. Per l'innesto proviene da un donatore vivente, l'eventuale donatore viene sottoposto ad uno studio analitico completo e immagine. Questo esclude un certo numero di malattie neoplastiche, infettive e degenerative ordine, tra l'altro, per garantire la redditività del donatore dopo la mutilazione che coinvolge la donazione.

 

Come viene effettuato il trapianto renale

Il processo di trapianto renale è una procedura chirurgica convenzionale e comprende l'esecuzione di anastomosi vascolare ("Joints"), arteriosa e venosa, per ottenere rifunzionalizzazione trapianto renale, urinario e infine, per condurre l'urina nella vescica. Trapianto renale richiede ospedalizzazione. In primo luogo, in una unità di isolamento i primi tre giorni, poi convenzionali per completare 8-10 giorni se non sorgono incidenti.

Il bisogno di essere trattata con farmaci immunosoppressori è la caratteristica più peculiare di pazienti trapiantati. Si dovrebbe prendere provvedimenti al fine di prevenire episodi infettivi, e sarà soggetto a controlli di routine, in primo luogo di analisi, di valutare l'evoluzione funzionale dei livelli renali e droga. Aspetti di dieta e di controllo della pressione sanguigna sono ugualmente importanti. Ma in fondo, il paziente trapiantato può unirsi un'attività entro i limiti normali, tra cui, in molti casi, gli aspetti del lavoro.

Urologia presso Zaragoza
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Pubblicato da: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione