Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Jordi Sasot Llevadot
Psichiatria infantile e Adolescenti

Si tratta di una eminenza in psichiatria e pediatria, attualmente dirige l'Unità paidopsychiatry del Teknon Medical Center e l'ex presidente della Società catalana di Psichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza. Inoltre, egli unisce il suo concerto con la carica di professore di Laurea Psichiatria Infantile e dell'Adolescenza presso l'Università Autonoma di Barcellona.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Ovviamente, ci sono qui coinvolti il concetto di comorbilità, ovvero disturbi associati con ADHD.

Medicina in quella parte di un corpo soffre disfunzione facilita questo stesso settore soffre altro.

ADHD è un disturbo in comorbidità è quindi fondamentale sapere comorbidità come ogni condizione di comorbidità può richiedere un trattamento diverso.

Il più comune dei disturbi associati e sono stati studiati da J. Biederman nel 1991, ha pubblicato il loro studio sull'American Journal of Psychiatry. In questo documento comorbidità rilevante dato i seguenti processi:

- Disturbo oppositivo-provocatorio.

- Comportamento Disturbo della Condotta.

- disturbi emotivi.

- Disturbi affettivi.

- Disturbi di apprendimento.

Nel nostro secolo, l'Istituto Nazionale di Salute Mentale correlato documenti pubblicati da RA Barkley in J.Am. Acad. Child Adolescent Psychiatry nel 1998 offrendo alcuni dati rilevanti: "Oltre il 50% dei bambini e adolescenti con ADHD hanno almeno un disturbo comorbidità." (Barkley RA 2005)

In questo studio si è concluso che il 40-60% della popolazione di ADHD presenta un disordine provocatorio e 20-40% aveva un disturbo della condotta, vale a dire i pazienti ad alto rischio per i comportamenti di abuso di sostanze, la violenza e la criminalità nonché la presenza di un maggior numero di gravidanze adolescenti ADHD.

Uno dei lavori più interessanti nello studio di ADHD è stato il gruppo di studio Milwaukee Barkley, questo include il monitoraggio di una popolazione di 123 pazienti affetti da ADHD, con un gruppo di controllo di 60 pazienti sani 6-21 anni, studio problemi di comportamento: in principio erano tenuti a criteri di esclusione selettiva.

Le conclusioni del lavoro sono discussi tra le altre variabili comorbidità a 14 e 21 anni di pazienti ADHD con disturbi della condotta e confrontati con quello con il gruppo di controllo. La realtà conferma la teoria, che mostra una maggiore incidenza di furto, distruzione di proprietà, crudeltà verso le persone e gli animali e l'incendio doloso della popolazione ADHD comorbidità con disturbo della condotta. (Barkley RA 2005).

Psichiatria infantile e Adolescenti a Barcelona
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione