Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Alfonso Malet i Casajuana
Allergologia

Allergologo e pediatra con una vasta esperienza, ha lavorato in ospedali diversi e rinomati per bambini, diventando capo dell'Ospedale dei Bambini di Barcellona e capo unità Drug allergia Corachan 2 e della Sagrada Familia a Barcellona cliniche. Attualmente è il direttore medico del Centro per l'allergia Allergo centro di Barcellona. È m brace della Commissione Nazionale di allergie e piena membro di varie associazioni mediche

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Abbiamo nuovi progressi diagnostici e terapeutici per le malattie allergiche

 

prevalenza

Più di 150 milioni di europei soffrono di malattie allergiche, e nel 2050 interesserà il 50% della popolazione nel mondo occidentale.

In Catalogna ci sono quasi 2,5 milioni di chi soffre di allergie e in Spagna, 16 milioni. Una delle malattie che ha aumentato negli ultimi dieci anni è allergia alimentare. In Catalogna si è quasi triplicato e, come in Europa, un bambino su dieci ha una o più allergie alimentari. Purtroppo, ogni anno fatali reazioni anafilattiche causate dal cibo e il numero di ricoveri per reazioni gravi è aumentata di sette sono presentati.

malattia respiratoria è il più comune, e la malattia allergica asma bronchiale più significativo. Gli allergeni più comunemente implicati sono gli acari della polvere di casa, insieme a pollini (Parietaria, erbe, banano, cipresso, olivo, etc.).

Si stima che la concentrazione di polline in primavera oscillerà circa 1.500 grani per metro cubo di aria in Barcellona. Dopo pollini sono prevalenti funghi ambientale (Alternaria, Cladosporium, etc.) e peli di animali (gatto, cane, cavallo, etc.). Altri allergeni rilevanti sono veleni di imenotteri (api, vespe, Polistes), farmaci (FANS, antibiotici, anestetici, ecc), le sostanze occupazionali (cereali, solventi, etc.) e le sostanze di contatto (metalli, tinture per capelli, cosmetici , ecc).

progressi diagnostici

Le novità per la diagnosi in vitro delle malattie allergiche sono legati alla diagnostica molecolare. La diagnosi è basata su componenti, cioè, nel determinare la immunoglobuline IgE in pannelli purificato allergeni naturali o ricombinanti. L'obiettivo è quello di determinare la sensibilizzazione primaria o specifico e proteine ​​simili. Per esempio, ci sono frequenti incrocio tra piante e tra cibo e alcuni pollini condividono proteine ​​comuni, come le proteine ​​di trasferimento dei lipidi (LTP) reazioni.

 

progressi terapeutici

A.- Il nuovo colpi di allergia o immunoterapia specifica sono realizzati con nuovi allergeni sempre più purificati allergene concentrazione in modo che contribuyenauna migliore tollerabilità e migliorato la risposta clinica. Sono l'unico trattamento in grado di modificare la storia naturale della malattia allergica e di ridurre i costi di assistenza sanitaria, mentre indirette legate alla produttività del lavoro perso e la qualità della vita dei pazienti, come spese dirette, loque diminuisce del 40% del costo servizi médicosyun 30% in farmaci sintomatici.

B.- anti-IgE. Per circa dieci anni che stiamo usando con grande successo come molecole di omalizumab, indicato per il trattamento di quattro patologie molto importanti: grave asma bronchiale, orticaria cronica spontanea, alimentari severayalergia dermatite atopica che richiede desensibilizzazione.

Sono già in fase di sviluppo nuove molecole anti-IgE che presumibilmente miglioreranno ulteriormente l'arsenale terapeutico, come Mepolizumab (IL-5), librikizumab (IL-13), dupilumab anti- (IL-4 e IL-13) e lilelizumab ( -IgE).

C. L'immunoterapia orale di cibo: le reazioni avverse causate da proteine ​​alimentari, da meccanismi immunologici e che implica che il cibo non è tollerata, essere trattato da una decina di anni fa e immunoterapia orale, in particolare nei bambini con allergia alle proteine latte e uova di mucca.

Allergologia a Barcelona
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione