Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Eleuterio Hernández de Miguel
Riproduzione assistita

Eminenza specialità con oltre 35 anni di esperienza, addestrato e ha lavorato nelle università americane di Johns Hopkins University e l'Università del Maryland, dove ha anche iniziato un lavoro di ricerca di cui è rinomato. PhD Cum Laude ed è stato pubblicato più di 150 articoli su riviste endocrinologia riproduttiva a livello internazionale.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

La disfunzione riproduttiva piuttosto che l'infertilità

Chiunque è in grado di riprodurre la successiva definizione come "sterile" e se non è possibile portare a termine una gravidanza come "sterili"; Categorie scientifiche di base sono stati sinonimi di: Secco, butch, sterile, etc. e un dito accusatore che punta sempre allo stesso genere, di sesso femminile.

Il termine di sterilità, scientificamente riferimento, appare in vari trattati del XVII secolo, ad esempio, De Sterilitate Utriusque Sexus (Jean Hucher, 1570-1630), Osservazioni diverses sur la stérilité (Louise Bourgeois, 1564-1644), De Sterilitate (Martin Nabot 1675-1721). Tuttavia, negli ultimi tempi è stato il infertile termine che impone la sterile finito a definire sia. A parte le categorie accademiche e altre considerazioni, il fatto è che oggi questi due termini (infertilità e sterilità) sono obsoleti, restrittive, mal percepito dalla società e vitupera malati. Inoltre, provengono da un periodo in cui si stava essendo sterile davvero; cioè senza alcuna possibilità di ottenere la discesa; l'opposto di ciò che sta accadendo. Ad esempio, in FIVMadrid oltre l'80% delle coppie infertili hanno figli ottenuti grazie ai progressi della medicina riproduttiva. Cioè, c'è una contraddizione evidente tra il termine (la sterilità / infertilità) e il risultato (la gravidanza).

Quindi non è il momento di trovare una nuova definizione di sostituirli, che più in linea con i risultati della medicina riproduttiva e meno peggiorativo? La riproduzione è una funzione essenziale attraverso cui altri esseri loro origine della stessa specie. Per esercitare questa funzione correttamente deve essere fertile e quindi, in caso di deviazione nella corretta funzione di riproduzione ci troveremmo di fronte a "una disfunzione riproduttiva" o ad un essere che è "infertile". Così abbiamo due termini per scegliere di fare riferimento ai nostri pazienti e catalogo. Una base all'origine del problema, disfunzioni, e un'altra sul risultato del problema, infertilità. A mio parere, i criteri da seguire per l'uso di uno (disfunzioni) o altro (sterili) nella pratica clinica quotidiana dovrebbe essere più importante della conoscenza e dei risultati ci ha offerto oggi la medicina riproduttiva e meno l'empirismo del passato.

Quindi la cosa più logica sarebbe quella di dire ai pazienti / os soffrono ciò che è un disturbo riproduttivo (idiopatica, ovaie, tube, uterina, immunologici, etc.) e non un infertilità, che trasporta un emotivo, peggiorativo ed è correlata fallimento e più con disabilità di esercitare una funzione.

Disfunzione Impotenza

Un ottimo esempio di come l'umore dei pazienti può passare a un termine che è verbale e socialmente dirompente; è la disfunzione erettile. In questo caso, l'arrivo di un trattamento rivoluzionario e operativa (sidelfanilo) è stato accompagnato da un cambiamento di terminologia ("impotenza" con "disfunzione"); non solo elevare l'autostima dei pazienti che soffrivano, ma anche in piedi patologia nella società, la famiglia e gli amici, con un carattere di naturalità.

Spero che con l'uso di "disfunzione riproduttiva" invece di "infertilità" un cambiamento sostanziale negli atteggiamenti e le percezioni di coloro che soffrono e parte della società che osserva e giudica.

Riproduzione assistita a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione