Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. José Francisco Pardo Hernández
Ginecologia e Ostetricia

Dr. Pardo è un ginecologo premier specializzato in malattie delle donne, la diagnostica e la sterilità. Dr. svolge la sua attività in Ospedale Casa di Valencia, e il Medical Center Gateway, mettendo a disposizione dei pazienti le ultime tecnologie in trattamenti laparoscopia ed endoscopia ginecologica che si trova dopo la sua lunga carriera. Nel corso della sua carriera, è stato fortemente preoccupata per la divulgazione della sua specialità, è autrice di oltre una dozzina di pubblicazioni, e come molte conferenze, così come un esercizio di insegnamento.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dieta per le donne incinte

Durante la gravidanza, il fabbisogno energetico e il cambiamento dei nutrienti. Pertanto, è essenziale che le donne incinte prendono cura della loro dieta e tengono conto di alcuni micronutrienti che possono aiutare il cuantiosamente bambino.

L'energia e nutrienti nella dieta delle donne in gravidanza dovrebbero essere oggetto di valutazione in corso da parte delle agenzie che sovrintendono la salute della madre e del feto; cioè esperti in ginecologia e ostetricia.Durante la gravidanza le esigenze di energia e nutrienti subiscono un cambiamento sostanziale dallo stato non gravide.

 

 

Bisogni nutrizionali durante la gravidanza e effetti sul feto

In generale, il fabbisogno calorico durante la gravidanza sono aumentati in media di 200 kcal / giorno.D'altra parte, gli studi sui requisiti nutrizionali mostrano che la dieta della donna incinta dovrebbe essere completata, specialmente in ferro e folati e, in misura minore, zinco e piridossina.Riguardo micronutrienti, i dati più significativi sono i seguenti:• Vitamina E: Recenti studi hanno collegato la supplementazione di vitamina E con riduzione del rischio di preeclampsia durante la gravidanza.• Acido folico: la sua integrazione è associata a riduzione della frequenza di labbro leporino e cardiopatie congenite nel feto.• Iodio: l'assunzione di iodio raccomandato nella popolazione generale è di 150-200 mg / die. In gravidanza è opportuno aumentare questa cifra a 300 mg / die. L'obiettivo è di ridurre i disturbi neurologici fetali associati con ipotiroidismo materno e fetale.• Gli acidi grassi Omega 3: Abbiamo concordato una dose raccomandata di 200 mg di DHA / giorno. Gli effetti benefici sono associati con una minore probabilità di parto prematuro e ridotto rischio di ipertensione associata alla gravidanza. Inoltre, aumentano un migliore sviluppo neurologico del feto.

Raccomandazioni generali per la nutrizione durante la gravidanza

Come raccomandazioni generali, insieme a una dieta equilibrata, si raccomanda:- Un supplemento con 0,4 mg di acido folico al giorno, almeno un mese prima del concepimento e durante il primo trimestre di gravidanza. Se c'è una storia di malformazioni, la dose viene aumentata a 4 mg / giorno.- Integratore di ferro orale durante la seconda metà della gravidanza in donne senza il rischio di carenza di ferro, e dal primo trimestre se l'anemia è evidente.- Supplemento di iodio 200 μ / giorno da prima del concepimento.- Supplemento DHA 200 mg / giorno.

 

 

Ginecologia e Ostetricia a Valencia
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione