Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Scopri le principali cause di perdita dell'olfatto

La perdita di odore è una malattia che colpisce il funzionamento degli altri sensi, dal 80% del sapore otteniamo ad esempio un alimento viene di odore e solo il 20% viene dal gusto. Pertanto, come ha sottolineato l'otorinolaringoiatra José María Guilemany Toste , con una perdita dell'olfatto drammaticamente alterato il gusto delle cose si verifica.

Le principali cause di perdita dell'olfatto, parziale o totale, sono associati con l'infiammazione della mucosa del seno (rinosinusite cronica con o senza polipi, o rinite allergica), infezioni sinusali (virali o batteriche, come l'influenza), trauma cranica (bulbo olfattivo e delle fibre olfattive), malattie neurodegenerative (come la sclerosi multipla, Parkinson, Alzheimer) o fumare.

Rinosinusite cronica colpisce più del 10% della popolazione spagnola e polipi ( poliposi nasale ) al 3-5% della popolazione generale, quest'ultimo associato in molti pazienti con asma e l'intolleranza ai FANS. Non esiste una cura per questa malattia e l'intervento chirurgico è riservato per i pazienti che non rispondono al trattamento medico.

La perdita odore in pazienti con poliposi infiammatoria è soprattutto perché il poliposi nasale è una delle malattie che infiamma la mucosa nasale e dei seni, causando infiammazione e conseguente alterazione della mucosa olfattiva. La rinite allergica, soprattutto persistente, è una malattia che provoca la perdita dell'olfatto più spesso, ma di solito in parte.

Fattori di rischio Rare

Cause meno comuni riguardano l'assunzione di antidepressivi o anti-infiammatori, cocainomane, esposizione a tossici, fattori nutrizionali domestici e industriali come la mancanza di vitamine (A, B6, B12), la radioterapia (ove soffrire tumori della testa e del collo) o altri fattori congeniti (anosmia congenita o albinismo).

a
Fonte: Dr. José María Guilemany Toste
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione