Depressione o tristezza

Autore: Gloria Giménez
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Spesso le persone entrano in un periodo della sua vita in circostanze che, nella maggior parte dei casi sono assolutamente estraneo a loro, cominciano a sentirsi debole prima di avversità o al fatto di cui hanno bisogno per superare.

Quando sono quelle determinate situazioni emotive, spesso "saltárseles" lacrime facilmente. Queste manifestazioni clinicamente chiamato "labilità emotiva" di solito corrispondono a l'inizio di una depressione reattiva. L'importanza della diagnosi precoce sarà evitare trattamenti successivi più grande, mentre evitare la sofferenza comporta.

non sono esenti dalla sofferenza una delle età della vita umana, l'esistenza comporta cambiamenti e le avversità scontri che possono interferire con il nostro normale modo di essere. Quante volte abbiamo visto adolescenti triste e impotente, non volendo scendere dal letto e non godere la vostra giovinezza? Quante volte abbiamo visto una persona che ha lavorato tutta la vita in modo attivo e vivace e di lavorare pressioni o perdite di posti di lavoro, a cominciare da sintomi depressivi e, infine, appena messo a punto una vera e propria depressione? Emotional lutto la perdita, il divorzio e la solitudine emotiva, non sono esenti dallo stesso approccio.

 

Tutte queste depressioni considerato fonte reattiva attraverso una linee guida cognitivo-comportamentali consulenza e trattamento psicologico, spesso hanno risultati positivi e, solo occasionalmente, e da adeguate psicodiagnóstico, saremo richiedere il farmaco come un compagno del trattamento psicologico.

"Biologico", i principali disturbi depressivi o bipolari, depressioni richiedono sempre farmacologia, ma in questo caso il trattamento psicologico richiede tecniche di tipo cognitivo-psicoeducativo, mantenendo costante interrelazione psicologo-paziente-famiglia-psichiatra e la nostra esperienza sappiamo che riconoscibile ottenere miglioramenti tangibili sia per il paziente e la famiglia.

elaborazione parallela pertanto, si consiglia sempre. Nella nostra esperienza clinica di oltre venti anni, abbiamo visto l'evoluzione di questi pazienti e il loro adattamento e l'integrazione nel mondo del lavoro ed emotiva della vita è stato risolto favorevolmente come progredisce in tale trattamento.

Aaron T. Beck, lo psichiatra statunitense, già negli anni '80, ha condotto una ricerca che ha dimostrato che i trattamenti farmacologici, in pazienti depressi condotti congiuntamente o in parallelo con la terapia psicologica hanno avuto risultati migliori, tra cui migliorare gli effetti della medicazione. Da questa ricerca, trattamenti psicologici cognitivo-comportamentali sono stati integrati nei servizi di assistenza di pazienti depressi.

Pertanto, non v'è alcun dubbio, richiedere assistenza psicologica sui tuffi è consigliato e ai primi segni Non esitiamo a chiedere per una consulenza professionale.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione
 Gloria Giménez

Gloria Giménez
Psicologia

Psicologo con oltre 20 anni di esperienza in cui ha trattato più di 5.000 casi. Ha una forte reputazione come psicologia clinica ed è uno dei migliori specialisti in casi di depressione, disturbi ossessivi, disturbi d'ansia e disturbi della personalità e del comportamento.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.