Correggere la miopia, ipermetropia, astigmatismo, presbiopia e cataratta in un intervento

Autore: Dr. Joaquim Cabot García
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Questo intervento versatile è possibile grazie alla impianto di una lente torica multifocale intraoculare. Una procedura che, oggi, è semplice, ma è il risultato di molti anni di ricerca e sviluppo nel campo dell'oftalmologia.  

Dr. Cabot è un esperto di problemi agli occhi come la miopia, ipermetropia, astigmatismo, presbiopia e cataratta. Ha dedicato la sua ricerca molto tempo per capire e analizzare la prima linea dei loro trattamenti.

La lente torica multifocale diffrattiva è l'ultimo contributo nel campo della chirurgia refrattiva e la sua attuazione può piacere a tutti quei pazienti che non vogliono indossare gli occhiali o per la distanza o la lettura, ed hanno associato un precedente astigmatismo corneale. Questa tecnologia è destinato a pazienti presbiti con insufficienza della capacità intrinseca di giovane lente per mettere a fuoco su oggetti vicini. Questo si verifica di solito dopo 45 anni nei pazienti emmetropici, vale a dire senza alcun difetto ai miei occhi, un po 'prima in ipermetrope e poco miope tardi.

Grazie alla sua varietà e disegno, le lenti in grado di offrire diverse gamme di visione differente adattandosi così alle peculiarità fisiologiche di ciascun paziente e le loro preferenze. Sono lenti con eccellenti caratteristiche tecniche bioadesione filtro sacchetto capsulare o luce UV e blu. Tutti i vantaggi della tecnologia multifocale, nonché la correzione dell'astigmatismo.

Il trattamento consiste nella sostituzione, con una procedura minimamente invasiva, il cristallino non funzionale, e quindi nessuna capacità alloggio per un tipo di lente intraoculare permanente diffrattiva, cioè con due fuochi immagine, una per oggetti distanti, oltre 4 metri, e una per gli oggetti vicini, circa 40 centimetri.

Lo scambio lente dalla lente multifocale torica avviene attraverso un'incisione di 2 mm di larghezza che chiude spontaneamente senza sutura. A 48 ore l'incisione è completamente sigillato. Inoltre , il processo viene eseguito senza puntura solo con anestetico topico. I pazienti possono lasciare la clinica ambulatoriale sulle proprie gambe entro 30 minuti di trattamento e incorporati nella loro attività abituali. L'intero processo dura poco più di 2 ore. Questi rischi di intervento sono inerenti a qualsiasi procedura chirurgica, in pratica il rischio di infezione. Sebbene l'uso di antibiotici ultima generazione minimizzato, ancora esiste e quindi il processo richiede una corretta supervisione di professionisti adeguatamente formati e qualificati per l'attività.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Joaquim Cabot García
Oftalmologia

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.