Sapere quali sono le malattie cerebrovascolari e come affrontare

Autore: Patricia Pujante Crespo
Pubblicato: | Aggiornato: 10/10/2017 19:29
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

patologia vascolare cerebrale o malattia cerebrovascolare è quella che colpisce i vasi sanguigni intracranici. Abbiamo una rete vascolare ben sviluppato abbastanza in modo che dalla base cranica, raggiunge la corteccia lontano. Questo viene fatto attraverso molteplici biforcazioni che portano a navi sempre più piccole terminano nei solchi circonvoluzioni cerebrali, con una dimensione di pochi millimetri. In aggiunta, ci comunicante arteria arterie collega reti di entrambi gli emisferi cerebrali, formando la base cranica circolo di Willis.

Patologie che rientrano malattie cerebrovascolari

Le malattie più comuni delle arterie del cervello sono:1) Malformativas. S sono l'aneurisma e malformazioni arterovenose. In questo tipo di patologie vascolari cerebrali coinvolgimento della parete arteriosa si verifica nel mezzo e strato esterno.2) degenerativa. L'aterosclerosi è il. Il coinvolgimento della parete arteriosa si verifica nello strato interno, con parziale o completa ostruzione del lume arterioso, materiale di deposizione arteriosclerotica.

 

I sintomi della malattia vascolare cerebrale o malattia cerebrovascolare

Le patologie vascolari malformativas sono evidenti nella mezza età con emorragie cerebrali di varia intensità. sintomi che provocano sono mal di testa acuto e grave che è accompagnata da vari gradi di coscienza alterata e può anche essere la morte improvvisa. Il più comune è il sanguinamento subarcnoidea, che di solito si verifica senza gravi segni di accompagnamento dei nervi, permettendo al paziente di essere trasferito in un ospedale in modo che egli possa urgentemente effettuare i necessari esami radiologici e somministrare il trattamento appropriato.malattie vascolari degenerative sono più tipiche degli anziani, e si manifesta con eventi ischemici. I sintomi sono mal di testa associati con segni transitori di deficit neurologico (emiparesi, disfasia, etc.). Se si verifica un ematoma intracerebrale deficit neurologico sarà più grave e l'alterazione della coscienza fino al coma.

 

Specialisti coinvolti nel trattamento delle malattie cerebrovascolari

Attualmente il trattamento della malattia vascolare cerebrale nei maggiori centri svolta da un gruppo interdisciplinare formato da neurologo, neuroradiologo e neurochirurgo neurochirurgo, oltre a terapia intensiva e riabilitazione.

Il consenso degli specialisti determina il tipo di trattamento da somministrare. Expert Neurosurgery è essenziale nei casi in cui vi è stato un ematoma che produce uno spostamento significativo di strutture neurali attraverso la linea mediana, che è sinonimo di morte in poche ore.

Aneurismi rientrano nel campo della neuroradiologist interventistica, trattamenti endovascolari utilizzando bobine o stent, per escludere l'aneurisma dal flusso sanguigno. Tuttavia tale eccezione neurochirurghi eseguite attraverso una craniotomia, chiudendo il collo dell'aneurisma al di fuori l'arteria, attraverso clip. MAV cerebrali sono nel campo della neurochirurgo precisa spesso supporta neuroradiologo e / o radiocirujano, per i casi più complicati.

 

I risultati sono favorevoli?

malattia vascolare cerebrale è la principale causa di morte nelle donne e la seconda negli uomini. In aggiunta, i sopravvissuti hanno lasciato con vari gradi di disabilità, che è un importante per le loro famiglie e una grande spesa per problemi di salute.

I risultati del trattamento di aneurismi e malformazioni artero-venose sono migliorate negli ultimi anni grazie alla perfezione delle tecniche di chirurgia microscopica, i progressi di anestesia e terapia intensiva cura.

I pazienti con malattia vascolare degenerativa hanno beneficiato della creazione di stroke unit in grandi ospedali. Queste unità centralizzare questo tipo di pazienti sintomatici di compromissione cerebrale e, in poche ore, sono sottoposti a indagini radiologiche che portano ad una diagnosi e con urgenza, si è dato un trattamento medico o endovascolare. Trattamenti che la velocità non ha solo la mortalità, ma anche diminuito la gravità delle potenziali conseguenze, dopo aver ridotto il gruppo di pazienti dopo un ictus, si trovano in una situazione di dipendenza permanente.

 

A cura di Patricia Crespo Pujante

Neurochirurgia presso Valencia
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Andrés Beltrán Giner
Neurochirurgia

Dr. Beltran è un noto esperto in neurochirurgia. Con oltre 30 anni di esperienza nella professione, si è laureato e specializzato con grado di eccezionale. Attualmente è il capo della Sezione di Neurochirurgia e Vascolare unità chirurgia del cervello e Ospedale base del cranio Universitario La Fe di Valencia. Inoltre, anche lui fa parte della Casa Ospedale di Valencia. D'altra parte, è stato organizzato diverse conferenze speciali e altoparlante. Ha diversi importanti riconoscimenti per la sua profesionālo, come Gold Star Award in riconoscimento del prestigio professionale e la Medaglia al Merito europea nel lavoro, assegnato dalla Associazione Europea dell'Economia e del lavoro per la competitività.

 

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.