TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. Carlos Botella-Asunción
Neurochirurgia

specialista Prestigioso premier in neurochirurgia, laurea del Dr. Botella Asunción e un dottorato in medicina e chirurgia presso l'Università di Valencia, specializzato in neurochirurgia. Accumula una storia di oltre 25 anni di esperienza nella professione. Lui è un esperto nel trattamento delle ernie discale, lombare e stenosi cervicale, nevralgia del trigemino Idrocefalo e chirurgia della colonna vertebrale mini-invasiva, compresi i trattamenti neurochirurgia. Ha ricoperto numerosi ospedali nazionali è attualmente il capo di Neurochirurgia dell'Ospedale La Fe di Valencia, direttore del Dipartimento di Neuroscienze nello stesso ospedale e medico FIVAN- Neurochirurgia Neurological Rehabilitation Centre. D'altra parte, è un professore associato di neurochirurgia presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Valencia professore. Ha collaborato a convegni e conferenze sulla loro specialità ed è autore di numerosi articoli scientifici sulla sua specialità.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Sapere cosa è idrocefalo e i vari trattamenti disponibili

L'idrocefalo è un accumulo eccessivo di liquido cerebrospinale (CSF), che si manifesta nella dilatazione anormale di spazi ventricoli cerebrali denominate. Questo provoca una pressione dannosa sul cervello, che è spesso trattata con un sistema di shunt o un catetere con una valvola. Tuttavia, il neurochirurgo indicherà il miglior trattamento in ciascun caso.

 

Idrocefalo: di cosa si tratta

Idrocefalo deriva dalle radici greche del termine "idro" (acqua) e "cerebro" (testa). A seguito di questa definizione, si potrebbe dire che è una condizione la cui caratteristica principale è quella di un eccessivo cumulo di liquido nel cervello. Tuttavia, l ' "acqua" è in realtà liquido cerebrospinale (CSF), un liquido trasparente che circonda il cervello e il midollo spinale. accumulo eccessivo di CSF è espresso nella dilatazione anormale dei noti spazi ventricoli cerebrali. Questa dilatazione provoca pressione nociva sul cervello.

Il sistema ventricolare del cervello è formato da quattro ventricoli collegati. Normalmente, CSF scorre attraverso di esse, esce in cisterne (spazi chiusi che fungono da serbatoi) alla base del cervello, bagna la superficie e il midollo spinale e viene poi riassorbito nel flusso sanguigno.

CSF ha tre funzioni vitali:1) Mantenere il tessuto cerebrale capace di galleggiare, in qualità di un cuscino o ammortizzatore2) Per servire come un veicolo per la consegna di sostanze nutritive per il cervello e la rimozione dei rifiuti3) flusso tra il cranio e della colonna vertebrale per compensare le variazioni del volume di sangue all'interno del cervello.L'equilibrio tra la produzione e l'assorbimento di CSF è di vitale importanza. Idealmente, il liquido viene quasi completamente assorbito dal flusso sanguigno che circola. Tuttavia, ci sono circostanze che impediscono o alterano la produzione CSF, inibendo la sua normale flusso. In questo momento l'equilibrio viene disturbato appare idrocefalo.

 

Tipi di idrocefalo

L'idrocefalo può essere congenita o acquisita. Il primo appare alla nascita e può essere causato da influenze ambientali durante lo sviluppo fetale o predisposizione. Sviluppa acquisita alla nascita o un momento successivo.

Inoltre, l'idrocefalo può anche essere comunicanti o non comunicanti:- Comunicante: si verifica quando il flusso di liquido cerebrospinale è bloccato dopo aver lasciato i ventículos. Si è così chiamato perché il CSF può ancora scorrere tra i ventricoli, che restano aperti.- N Comunicante (o ostruttiva) si verifica quando il flusso del CSF è bloccato lungo una o più stretti percorsi che collegano i ventricoli. Una delle cause più comuni di idrocefalo è caso "acquedotto stenosi" derivante da un restringimento dell'acquedotto di Silvio, un piccolo passaggio tra il terzo e il quarto ventricoli nel centro del cervello.

Ci sono altre due forme di idrocefalo, che non rientrano nelle categorie di cui sopra, e che colpiscono soprattutto gli adulti:- Idrocefalo ex - vuoto si verifica quando vi è un danno al cervello, causata da un ictus (stroke) o una lesione traumatica. In questi casi vi può essere una vera contrazione (atrofia o deperimento) del tessuto cerebrale.- L'idrocefalo normoteso ( normale idrocefalo pressione) si verifica nel l' anziano ed è caratterizzata da molti sintomi associati con altre condizioni che spesso si verificano in l' anziana: perdita di memoria, la demenza, disturbi dell'andatura, incontinenza urinaria e riduzione complessiva vita quotidiana.

 

Prevalenza e l'incidenza di idrocefalo

E 'difficile stabilire i dati sull'incidenza e la prevalenza di idrocefalo, in quanto non vi è alcun registro nazionale dei pazienti che soffrono o disturbi associati con la malattia. Tuttavia, si ritiene che idrocefalo colpisce uno 500 bambini. Attualmente la maggior parte dei casi sono di diagnosi prenatale, alla nascita o nella prima infanzia. Inoltre, i progressi nella tecnologia di imaging diagnostico consentono maggiore precisione rilevare nelle persone con presentazioni atipiche.

 

Cause di Idrocefalo

L'idrocefalo può derivare da patrimonio genetico (stenosi aqueductal) o disturbi dello sviluppo come quelli associati con difetti del tubo neurale (tra cui la spina bifida e Encedalocele).Altre possibili cause sono:- Complicazioni di prematurità (emorragia ventricolare, per esempio)- Le malattie come la meningite- tumori- Brain o emorragia subaracnoidea bloccare l'uscita dei serbatoi ventricoli e serbatoi elimina proprio

 

Sintomi di idrocefalo

I sintomi variano con l'età, la progressione della malattia, e le differenze individuali nella tolleranza CSF. Un chiaro esempio è: un bambino non ha la stessa capacità di un adulto di tollerare la pressione CSF. il cranio di un bambino può essere anche ampliata per ospitare un aumento CSF, perché i punti di sutura (giunti fibrosi che collegano le ossa del cranio) non sono ancora stati chiusi.

Durante l'infanzia, l'indicazione evidente di idrocefalo è il rapido aumento della circonferenza della testa o dimensioni della testa troppo grande. Altri sintomi possono includere vomito, sonnolenza, irritabilità, strizzando gli occhi verso il basso e convulsioni.

I bambini più grandi e gli adulti possono presentare sintomi diversi, perché i loro crani non possono espandersi per ospitare l'accumulo di liquido cerebrospinale. Così, altri sintomi possono includere vomito, papilledema (gonfiore del disco ottico del nervo ottico), visione offuscata, diplopia (visione doppia), deviazione sotto gli occhi, problemi di equilibrio, scarsa coordinazione, disturbi dell'andatura, incontinenza urinaria, riduzione o perdita di sviluppo, letargia, sonnolenza, irritabilità o altri cambiamenti di personalità e conoscenze, tra cui la perdita di memoria.

 

La diagnosi di idrocefalo

Idrocefalo viene diagnosticata una valutazione neurologica clinica e le tecniche di immagine cranici quali:- ecografia- La tomografia computerizzata (CT)- La risonanza magnetica (MRI)- tecniche di registrazione della pressione intracranica

L'esperto Neurochirurgia selezionare lo strumento diagnostico appropriato in base a età, presentazione clinica e la presenza di cervello nota o sospetta o anomalie del midollo spinale.

 

Trattamento di idrocefalo

L'idrocefalo è trattata con il posizionamento chirurgico di un sistema di shunt. Questo sistema devia il flusso del CSF all'interno del sistema nervoso centrale in un'altra zona del corpo dove può essere assorbito come parte del processo circolatorio.

Questo è un tubo elastico flessibile ma robusto. Così, si compone di un tubo, un catetere e valvola. Una estremità del catetere viene inserito nel sistema nervoso centrale (nel ventricolo nel cervello o all'interno di una cisti o all'interno del midollo spinale). L'altra estremità del catetere è posizionato all'interno della cavità addominale, di solito, ma può anche essere disposto in altre parti del corpo, come in una camera cardiaca o in un CSF polmone cavità può scolare e essere assorbito. La valvola disposta lungo il catetere mantiene il flusso in una direzione e regola la quantità di flusso CSF.

Inoltre, un numero limitato di pazienti può essere trattata con una procedura alternativa, chiamato ventricolostomia. Così , un neuroendoscopio (piccola telecamera progettata per visualizzare i piccoli e difficili da raggiungere le zone chirurgiche) permette al medico di visualizzare la superficie ventricolare. La portata è guidato in modo che possa essere fatto un piccolo foro nel terzo ventricolo, permettendo al CSF di bypassare l'ostruzione e il flusso verso il sito di riassorbimento attorno alla superficie del cervello.

 

Possibili complicazioni del sistema di bypass nel trattamento dell'idrocefalo

sistemi di derivazione non sono meccanismi perfetti. complicazioni, come guasto meccanico, infezioni, ostruzioni e la necessità di estendere o sostituire il catetere può sorgere. Di solito richiedono un monitoraggio e controllo medico regolare, se si verificano complicanze adattamenti e revisioni. Review è importante perché le complicanze possono portare altri come drenaggio eccessivo o insufficiente.

troppa condensa si verifica quando lo shunt permette CSF di drenare i ventricoli più velocemente di quanto si verifica. troppa condensa può causare la ventricoli al collasso, strappando i vasi sanguigni e causare cefalea, emorragia (ematoma subdurale) o ventricoli a fessura.

scarico AJE insufficiente, tuttavia, si verifica quando il CSF non venire fuori abbastanza veloce e sintomi di idrocefalo si ripresentano. Oltre ai sintomi di una infezione di derivazione può produrre altro come febbre, dolore ai muscoli del collo o alla spalla e arrossamento o dolenzia lungo il percorso dello shunt.

Quando c'è il sospetto che un sistema di rinvio non funziona correttamente dovrebbe essere cercato immediatamente un medico.

 

Previsioni idrocefalo

La prognosi in pazienti con idrocefalo è difficile da prevedere, anche se c'è qualche correlazione tra la causa specifica idrocefalo e il risultato della condizione. La prognosi è complicata dalla presenza di disturbi associati, di effettuare una diagnosi precoce e il trattamento di successo.

Tuttavia, non è ben noto nella misura in cui la decompressione (sovrappressione o aumento CSF), dopo un intervento chirurgico di bypass, possono ridurre o invertire il danno cerebrale.

Le persone colpite e le loro famiglie devono essere consapevoli che idrocefalo pone rischi per lo sviluppo fisico e cognitivo. Tuttavia, molti bambini diagnosticati beneficiare di terapie riabilitative e interventi educativi che li aiutino a condurre una vita normale con alcune limitazioni. A questo proposito, il trattamento con un team interdisciplinare di professionisti medici, specialisti della riabilitazione ed esperti di formazione è di vitale importanza per un risultato positivo.

Il trattamento dei pazienti affetti da idrocefalo salvavita paziente. Se non trattata, idrocefalo progressivo, salvo rare eccezioni, è mortale.

 

La ricerca in Idrocefalo

Uno degli studi di ricerca hanno esaminato gli intellettuali, i risultati accademici e comportamento dei bambini con la malattia. I ricercatori sperano che questo nuovo studio mette in luce l'influenza di idrocefalo sullo sviluppo, nonché l'effetto delle lesioni precoci nel cervello.

Un altro studio esamina un sistema di valvole regolabili. L'obiettivo dello studio è di creare un sistema di valvola che riduce il numero di revisioni del sistema di shunt.

Le conoscenze acquisite da questi studi forniranno la base per capire come questo processo può fallire e, quindi, offre la speranza di nuovi modi per trattare e prevenire disturbi cerebrali dello sviluppo come l'idrocefalo.

 

A cura di Patricia Crespo Pujante

Neurochirurgia presso Valencia
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Patricia Pujante Crespo

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione