Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. José María Roda Frade
Neurochirurgia

Dr. Jose Maria Roda Frade è uno dei principali specialisti in neurochirurgia. Si distingue come esperto nella vostra zona diversi trattamenti, come la microchirurgia vascolare cerebrale, il trattamento chirurgico dei tumori e delle malattie della colonna vertebrale cervicale, toracica e lombosacrale cerebrali. Attualmente è capo del dipartimento di Neurochirurgia, Ospedale La Paz di Madrid.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Come si può trattare un tumore al cervello?

Ci sono due tipi di tumori cerebrali:

  • primaria; quelli originari nel tessuto neuroepiteliale nelle meningi, nervo cranico, in cellule del sangue, cellule germinali, nella regione della pituitaria e quelle che vanno dai regioni adiacenti.
  • lato; metastasi, cioè, tumori cerebrali impiantati nel cervello, ma la cui origine è un focus del corpo diverso da quello del cervello. Ad esempio, il cancro del polmone può inviare cellule tumorali nel sangue e finiscono depositando nel cervello e porta alla creazione di un tumore al cervello metastatico. Questi tumori sono il più comune di tutti e, a volte, se realizzato correttamente trattare il paziente può essere curato, purché il tumore primario viene eliminata.

 

Fattori di rischio per tumore al cervello

Il principale fattore che aumenta notevolmente il rischio di sviluppare un tumore al cervello è l'esposizione a radiazioni ionizzanti.

D' l' altra parte, ci sono fattori che sono stati attribuiti una certa influenza (anche se finora nessuna conferma scientifica): alcuni fattori ambientali, come il cibo, tabacco, uso di telefoni cellulari, etc.

 

I sintomi di tumore al cervello

La presentazione più comune di un tumore al cervello è un deficit neurologico progressivo; di solito una perdita di forza in un arto. Il mal di testa è anche un sintomo frequente insorgenza e convulsioni.

Altri sintomi possono includere disturbi mentali come la depressione, apatia, sonnolenza o confusione. Anche nausea e vomito possono manifestarsi, più spesso nei tumori nella regione dei disturbi cervelletto e del tronco cerebrale, o visive e endocrini nei tumori ipofisari e la sua regione.

radiografia del cervello

la diagnosi di tumore al cervello

tomografia Avviare diagnosi di un tumore al cervello è di solito computerizzata (CT), comunemente chiamato scanner. Questo è perché è il metodo più semplice e veloce per fare una prima approssimazione.

Quando un paziente ha uno qualsiasi dei sintomi menzionati precedentemente consultare il specialista in neurochirurgia , ma la maggior parte delle volte si va al pronto soccorso, data l'allarme viene generato.

Successivamente, il secondo test diagnostico per essere eseguito sarà un brain imaging a risonanza magnetica (MRI), che ci darà molti più dettagli del tumore, soprattutto in termini di loro natura, la posizione, il comportamento e il coinvolgimento di aree cerebrali eloquenti, come ad esempio il motore, aree sensoriali o visive, o linguaggio o regione del tronco cerebrale, nonché i nuclei grigi della base, etc.

Altri test diagnostici, e in una seconda linea di importanza, l'angiografia cerebrale, se si sospetta che il tumore avrà afflusso di sangue molto, o test neurofisiologici (elettroencefalogramma, potenziali evocati).

 

Trattamenti per tumore al cervello

Negli ultimi decenni si è raggiunto una quantità enorme nella diagnosi e nel trattamento dei tumori cerebrali. La TC e RM hanno permesso di fare una diagnosi abbastanza precoce di un tumore al cervello, lasciando il tempo per prendere un sacco di queste lesioni. Abbiamo anche fare avere un'idea molto approssimativa della posizione esatta del tumore e il suo rapporto con le strutture adiacenti, molti dei quali hanno importanti funzioni e, pertanto, devono essere trattati con grande cura.

Un altro passo essenziale è di avere l'aiuto di neuronavegador. Grazie a lui siamo in grado di individuare quasi completa la precisione un tumore al cervello e non causare danni alle strutture circostanti durante l'intervento chirurgico l'esecuzione. Questi dispositivi ci danno anche la possibilità di prendere una biopsia millimetro di un tumore al cervello con estremo rigore, che ci può dare la diagnosi istologica del processo, senza dover affrontare con operazioni di grandi dimensioni e, soprattutto, senza danneggiare il tessuto tumore al cervello situata intorno. Questo approccio di solito è fatto in tumori sono maligni e sospetto che si trovano in profondità nel cervello, dove è molto limitato l'accesso. E il risultato istologico conferma di malignità e sarebbe agire di conseguenza, possibilmente con la radioterapia e la chemioterapia da sola.

Altri strumenti che lavorano in sala operatoria sono di solito intraoperatorio RM e TC OARM che ci aiutano a prendere decisioni durante l'intervento chirurgico e ad effettuare l'intervento stesso.

Nel trattamento chirurgico è necessario evidenziare l'aspiratore ad ultrasuoni che facilita la rimozione di tumori dalla frammentazione (ultrasuoni) e l'aspirazione del tessuto tumorale senza provocare trazione significativo che può essere nociva.

Nel frattempo, neuroendoscopia ha significato altro passo nel trattamento chirurgico di alcuni tumori cerebrali situati alla base del cranio e sulla linea mediana. Grazie a lei, gli approcci sono risultati meno invasivi ed eccellenti.

Radiosurgery è una modalità di trattamento che consiste nel dare radioterapia in modo mirato e preciso su un tumore cerebrale generalmente profondo, evitando radiazioni su tessuto cerebrale circostante. Questa modalità terapeutica, ma non elimina il tumore, ottenere -in molti casi rallentano la crescita.

Neurochirurgia a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione