Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Esther Miralpeix García
Psicologia

Lo psicologo Esther Miralpeix è un noto esperto in Psicologia Clinica e Psicoterapia. Ha trascorso 40 anni a lavorare come psicologa per aiutare le persone che cercano di trovare soluzioni ai loro problemi. Ha partecipato a numerose conferenze sulla psicologia e comunicazioni presentate numerose conferenze organizzate dalla EFPP (Federazione Europea di Psicoterapia Psicoanalitica). Ed era un membro fondatore in regola dell'Associazione catalana di Psicoterapia Psicoanalitica (ACPP) 1994-1997 e Ministro della sezione adulti del EFPP dal marzo 1993 al maggio 1996 porterà nuove prospettive alla vostra vita vi aiuterà a aprire nuovi orizzonti.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Come migliorare il rapporto con un boss difficile

Ci sono leader con i quali un rapporto è molto difficile. Specialisti in psicologia dicono che il rapporto di far fronte a un boss difficile, è necessario considerare diversi problemi.

rapporto capo

  • Analizzare quali sono le ragioni per il capo di comportarsi come fa. Dobbiamo distinguere tra il boss che è di solito ragionevole e il boss che è la natura irascibile. Nel primo caso è possibile comprendere che una situazione stressante si incide allo stesso modo che può interessare i lavoratori.
  • Considerare quali emozioni sono reazioni per il boss. Il lavoratore può avere un contatore comportamento controproducente o non-cooperazione con il boss. È inoltre possibile bloccare e, quindi, non sviluppare adeguatamente il loro compito di lavoro.
  • Riflettendo sulla linea per comunicare preoccupazioni e di esprimere in modo positivo e utile. Lo scopo è quello di creare una buona atmosfera per risolvere i problemi.

 

Come affrontare un boss difficile

Quando un lavoratore ingiustamente criticato capo, sarebbe auspicabile che potrebbe avere una conversazione su quello che pensano in merito alla questione in qualsiasi momento, senza cadere in uno scontro con il boss.

Si dovrebbe valutare se il capo è giusto nella sua critica. Se è così, più che un attacco personale sarebbe informazioni preziose per sviluppare al meglio il compito di lavoro.

Il lavoratore può avere paura di esprimere il nostro disaccordo capo per paura di rappresaglie. È necessario pianificare bene quello che dice il capo e come lo dice. Tutto è possibile dire se è il modo di esprimerlo.

È necessario identificare quali aspetti il lavoratore è più vulnerabile perché in grado di creare strategie per reagire a certe situazioni di stress nel lavoro.

Se la situazione è così travolgente che è difficile affrontare da soli, si può sempre cercare l'aiuto di uno psicologo, da un punto di vista e lo scopo neutrale, aiutano i lavoratori di essere più preparati a gestire situazioni di stress.

Psicologia a Barcelona
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione