Coronavirus (COVID-19) : verifica tutti gli aggiornamenti sulla pagina web ufficiale. Informazioni Leggi articoli correlati

Come affrontare la caduta di un bambino

Autore: Dr. José de Palacios Cabezas
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Quando un bambino ha un incidente, in primo luogo, la pace essere trasmesso non solo il bambino ma anche l'ambiente. E 'importante fare entrambe le cose, perché se non solo a raggiungere il bambino che piange incontenibile, causata dal dolore e paura. E che può evitare che il bambino rispondere alle domande che abbiamo fatto con lui.

In secondo luogo, identificare ciò che è stata la caduta e vedere se il trauma di una certa considerazione, il livello di consapevolezza e l'orientamento del bambino così come le loro reazioni, il pianto, la nausea, etc.. Inoltre, identifica la zona del corpo lesa e l'aspetto della stessa. O meno sanguinamento e, se del caso, la sua intensità e la sua origine. Così, siamo in grado di determinare la gravità della lesione.

I bambini non sempre si lamentano di dolore e non sono sempre in grado di individuarlo, quindi dobbiamo essere molto più schizzinoso che con un adulto. Va notato se ci deformità degli arti che ci fanno sospettare l'esistenza di fratture. Oppure, se v'è il fallimento di mobilitare attivamente o passivamente ogni comune. Si deve anche guardare a se ci sono lividi, ferite o erosioni qualche parte del corpo che indicano a noi che ci può essere qualche infortunio.

Le fratture più frequenti nei bambini fino a 17 anni sono quelle che colpiscono l'omero (32%) e di questi, a sua volta chiama fratture sopracondilari che si trovano nella dell'omero che coinvolgono l'articolazione del gomito. 28% dei casi sono fratture dell'avambraccio che interessano la parte della radio, in particolare l'articolazione del polso.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. José de Palacios Cabezas
Traumatologia

È un primato nel settore, evidenziando in traumatologia sportiva e tumori ossei. Ha oltre 25 anni di esperienza. Attualmente dirige il servizio di traumatologia dell'ospedale La Zarzuela e ha ricevuto diversi premi per la sua dedizione. Rinomato professore presso l'Università Autonoma di Madrid e l'Università di Alcala de Henares.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.