Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Diego Cuevas Santamaría
Oftalmologia

Il dottor Cuevas Santamaria è un noto specialista in oftalmologia ha più di 15 anni di esperienza. Nel corso della sua lunga carriera si è esibito più di 10.000 chirurgia corneale e refrattiva tettonica, ha fatto numerose comunicazioni in riviste e conferenze a livello nazionale e internazionale ed è stato docente di corsi presso l'Università di Almeria e in altri centri. Attualmente, egli è il capo della chirurgia refrattiva Invision Vision Institute di Almeria e membro di associazioni nazionali ed internazionali di specialità.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

La chirurgia refrattiva per fermare gli occhiali

La chirurgia refrattiva è quello la cui missione è quella di eliminare gli errori di rifrazione, cioè, togliere le lenti correttive che il paziente è sempre stato quello di avere una buona visione.

Indicazioni e controindicazioni per la chirurgia refrattiva

Da 18 anni, ogni utente paziente lenti correttive (occhiali e lenti a contatto) può essere un buon candidato per la chirurgia refrattiva. Inoltre, questo intervento non è raccomandato per i bambini sotto i 18 anni (con una sola eccezione), dal momento che non ha ancora completato il suo sviluppo visivo. quei pazienti con patologie oculari gravi o con una significativa perdita di visione non è raccomandato.

 

Qual è la chirurgia refrattiva

Il medico specialista oftalmologia può eseguire l'operazione utilizzando tecniche diverse a seconda dell'età e condizione del paziente. Le tre tecniche principali sono:

  • applicazione laser ad eccimeri: con tecniche diverse femtolaser, modificato o Lasik superficie di ablazione.
  • lenti fachiche: questi pazienti non è raccomandato candidati per la chirurgia laser.
  • Chirurgia presbiopia con multifocale impianto di lente intraoculare: è raccomandato nei pazienti di età compresa tra 50 anni con problemi di visione da vicino.

L'operazione viene eseguita in anestesia topica (nella superficie dell'occhio) colata gocce speciali e dura fino a 15 minuti.

 

chirurgia refrattiva postoperatoria

Dopo l'intervento chirurgico, il paziente deve mettere alcune gocce per una settimana. Dopo 24 ore dopo l'intervento, il paziente può già essere incorporati nel loro lavoro (purché sia ​​in ambienti puliti) e, in effetti, i risultati già visibili, anche se il risultato finale è impostato dopo un mese.

Oftalmologia a Almería
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione