TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. Agustín Arroyo Bielsa
Angiologia e Chirurgia vascolare

Leader specialista in Chirurgia Vascolare, attuale capo del servizio presso l'Ospedale Nuestra Señora de América di Madrid. A sua volta, è direttore del Dipartimento di Chirurgia Vascolare ed il Ananke Aesthetic Clinic. Dr. Arroyo ha ricevuto numerosi premi tra cui il "Fernando Martorell" Premio Nazionale nel 2002 e il Premio per la migliore pubblicazione sulla rivista "Angiologia" nello stesso anno.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Chirurgia endovascolare

La mia specialità, Angiologia e Chirurgia Vascolare, è cambiato molto negli ultimi anni. L'intervento sull'aorta per esempio, era sempre caratterizzato da grandi procedure, che ha comportato un enorme aggressione medico-chirurgico sul paziente.

Progressivamente, e da circa 20 anni fa, sono state introdotte le tecniche sempre più aggressive. L'obiettivo è quello di risolvere i problemi vascolari (o dilatazione, stenosi, ostruzione, rottura, dissezione) procedure eseguite navigando all'interno dei vasi, sia arterioso e venoso; e così sono chiamati endovascolare.

Con procedure endovascolari diminuiamo interventi enormemente aggressivi in molti modi: un minor numero di incisioni, meno dissezione, tempo meno chirurgica, più breve degenza ospedaliera; quindi, in ultima analisi, meno complicazioni e minor rischio di mortalità.

Applicazioni Chirurgia endovascolare

Purtroppo non tutti i pazienti possono trarre beneficio da questo tipo di chirurgia. La chirurgia endovascolare ha ancora limitazioni di vario genere.

Alcuni materiali utilizzati devono essere graduale miglioramento. Il futuro della ricerca e passeggiata oggi per materiali biodegradabili.

Ci sono settori in cui la chirurgia vascolare classica è ben consolidata, con ottimi risultati, che attualmente le tecniche endovascolari non sono riusciti a superare.

Nessun lesioni vascolari, la cui complessità (dimensione, grado di stenosi / occlusione, calcificazione associata, ecc), scoraggiare l'uso di tecniche endovascolari, perchè alcune esperienze e risultati non idonei finora. Ci sono molto grandi aneurismi, in particolare l'aorta, che può richiedere tecniche miste o ibride.

In breve, è molto importante per padroneggiare tutte le tecniche, per individuare e selezionare il trattamento più appropriato per ogni paziente.

Le tecniche endovascolari per il trattamento delle vene varicose

Naturalmente, il campo di vene varicose ha beneficiato notevolmente con l'avvento di queste tecniche. La maggior parte delle vene varicose provengono valvolare incompetenza e riflusso / safena esterna interna. Safenectomia o chirurgia tradizionale, è una radicale eliminazione di questo filone.

Oggi, le tecniche endovascolari consentono corretto questo riflusso da dispositivi che navigano dentro la vena, come Endolaser, radiofrequenza o sistema clarivein.

Il sistema clarivein

Si tratta di una tecnica che associa endovascolare contemporaneamente ablazione meccanica e chimica. Dal momento che non sta generando ablazione termica di calore (come Endolaser e frequenza radio) non richiede anestesia o ha il potenziale rischio di danno neurologico.

Nei nostri centri, siamo in grado di trattare qualsiasi tipo di vene varicose combinare dispositivo clarivein e microschiuma scleroterapia, ottenendo così molto poco tecnica ambulatoriale aggressiva che non richiede incisioni chirurgiche o anestesia.

Angiologia e Chirurgia vascolare presso Madrid
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione