Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Daniel Sáenz Regalado
Chirurgia generale

Dr. Daniel Saenz Regalado è uno specialista in generale e Digestiva Chirurgia con una formazione ed esperienza. Lui è un esperto in chirurgia laparoscopica, che ha guadagnato lo sia non solo assistente, ma relatore a numerosi convegni nazionali e internazionali sulla specialità condividere le loro conoscenze in questo campo. Ha conseguito il titolo di Dottore in Medicina e Chirurgia presso l'Università Complutense di Madrid, con la qualificazione ' Cum Laude '.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Chirurgia della tiroide

L'intervento della chirurgia tiroide è usato per rimuovere tutta la ghiandola tiroidea o parte di esso. Detto corpo si trova nella parte anteriore del collo davanti della trachea ed è formata da due lobi, destra e sinistra uniti da una parte più stretta chiamato l'istmo.

La procedura viene di solito eseguita in anestesia generale. In alcuni casi, l'intera ghiandola viene rimosso e parlare di tiroidectomia totale. In altri casi, un minimo rimanente tessuto tiroideo e lascerebbe il subtotale o tiroidectomia quasi totale, e qualche volta è necessaria solo per rimuovere il lato sinistro o destro della tiroide, ovvero tiroidectomia.

L'incisione trasversalmente misurava circa 5-7 cm e si trova a circa 2-3 cm al di sopra della giunzione tra la clavicola e lo sterno. Dopo aver separato le pretiroideos muscoli, si accede cellule tiroide dove stare, e rimosso, collegando i vasi sanguigni che nutrono, nel rispetto della ricorrente e del nervo laringeo superiore e paratiroidi.

Intervento della tiroide

Questo intervento è indicato nei casi di patologia benigna e maligna. Nel primo caso sarebbe multinodulare gozzo, con l'aumento delle dimensioni della ghiandola dalla crescita dei noduli, che in alcuni casi anche comprimere strutture adiacenti, e in altri, è difficile conoscere la natura benigna o maligna di ciascuno dei nodi . In questi casi, è indicata tiroidectomia totale o quasi totale. Altre volte, quando un solo nodo viene di solito eseguita dopo hemithyroidectomies bioptici intraoperatori.

In caso di malattia maligna, il tipo più comune di cancro è carcinoma papillare, essendo il trattamento indicato tiroidectomia totale.

Ai rischi inerenti a qualsiasi intervento chirurgico in anestesia generale, aggiungere la possibilità di emorragie, infezioni, lesioni dei nervi ricorrenti coinvolti nella motilità delle corde vocali e quindi fonazione, e la lesione delle ghiandole paratiroidi che regolano il metabolismo del calcio.

Il recupero dopo l'intervento chirurgico

Il processo di recupero di solito è breve. In hemithyroidectomies, è generalmente il più alto in 24 ore, e tiroidectomia totale in 48 ore. Il ritorno alla vita normale è di solito rapido, circa due settimane.

Chirurgia generale a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione