Circa il 20% delle donne con cancro al seno sviluppare linfedema

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 09/10/2017 06:31
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

1 in 8 donne si ammalano di cancro al seno. In aggiunta, circa il 20% di esse sviluppa linfedema, indipendentemente dal fatto che il trattamento comprende la rimozione dei nodi glanglios.

 

linfedema

Linfedema è un edema o gonfiore che appare a seguito di una diminuzione del numero, funzione o ostruzione dei vasi linfatici. Questo fa sì che per aumentare il volume del braccio e dolori che possono diventare gravi conseguenze se appaiono appropriate misure che non vengono prese.

Tipicamente, linfedema è progressivo e invalidante, ed è caratterizzato da un aumento del volume. Il trattamento conservativo e chirurgico può aiutare il paziente a svolgere le normali attività della vita con meno dolore e disagio, nonché un significativo miglioramento rispetto all'aumento del braccio.

 

Le cause del linfedema

cause linfedema sono sconosciute, sebbene sia noto che vi è un fattore genetico e che l'obesità favorisce l'aspetto. Inoltre, è più comune nei pazienti sottoposti a radioterapia, ma non sappiamo che cosa questa associazione è dovuto.

donna linfedema

I sintomi del linfedema

I principali sintomi di linfedema comprendono:

  • Pesantezza del braccio (normalmente, ma può essere qualsiasi utente registrato).
  • gonfiore
  • Le variazioni di elasticità della pelle
  • Prurito o bruciore

Inizialmente, l'edema è morbido, e recupera con il riposo e mantenendo il braccio alzato. Gradualmente diventa un edema duro che causa una sensazione di dolore pesantezza e talvolta. La pelle perde la sua elasticità e lucentezza naturale.

Alla luce di questi sintomi, è necessario consultare uno specialista in chirurgia plastica per valutare il caso. Il paziente deve essere sempre valutata dalla riabilitazione di servizio, in cui il trattamento inizia con la digitopressione e il drenaggio linfatico.

La consultazione in precedenza, il meglio i risultati. Per questo motivo, prevenire l'insorgenza di linfedema dovrebbe essere eseguita in tutti i pazienti che sono stati resi un intervento del suo tumore con rimozione dei linfonodi.

 

Linfedema microchirurgia

 

Il trattamento chirurgico è di ristrutturare il ruolo del sistema linfatico.

Per risolvere il linfedema nelle fasi possono essere eseguite linfovenosa anastomosi, che è unirsi ad un vaso linfatico superficiale vena superficiale.

E 'un po' dolorosa operazione effettuata su un reddito ambulatoriale o giorno. Con la terza settimana il paziente può riprendere la sua vita lentamente.

Un'altra tecnica utilizzata è lembi microchirurgico trasferimento linfonodi. Il trapianto coinvolge linfonodi in un'altra posizione, come ad esempio il mento, la clavicola o all'inguine, alla zona interessata. Questa tecnica è indicata per i casi cronici della malattia. Dopo l'intervento è più lento e richiede quattro o cinque giorni di ricovero, più due settimane di riposo. L'attività quotidiana comincia a recuperare dalla quarta settimana.

Chirurgia plastica, estetica e riparatrice presso Madrid
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dra. Carmen Iglesias Urraca
Chirurgia plastica, estetica e riparatrice

Dr. Iglesias Magpie è uno specialista di primo piano nella Plastica, Ricostruttiva ed Estetica. Esperto nella ricostruzione microchirurgica delle conseguenze traumatiche, ustioni o oncologica. Linfedema è una delle sue principali aree di interesse, dedicati al trattamento chirurgico delle mismo.Además ha una formazione in chirurgia estetica rimodellamento del corpo, del seno e del viso. Affianca all'attività professionale con l'insegnamento di cura e di ricerca. Ha fatto circa 70 presentazioni a corsi nazionali ed internazionali, più di 20 pubblicazioni su riviste e numerosi capitoli di libri. Appartiene al gruppo di ricerca dell'Ospedale La Paz, e collabora con l'Istituto per la Ricerca metallurgico (CENIM) del CSIC come ricercatore collaborando di alcuni progetti. Egli è Capo di Chirurgia Plastica Sezione del Dipartimento di plastica e bruciare Chirurgia dell'Ospedale Universitario La Paz e membro di varie associazioni.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.