TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. Álvaro Zapico Goñi
Ginecologia e Ostetricia

Egli è uno specialista in laparoscopica ginecologica e chirurgia isteroscopica carattere. Attualmente tiene il centro medico Obsgyn, dove l'assistenza ginecologica con trattamenti di nutrizione e di ozono sono combinati. Egli è anche responsabile della Ginecologia e Ostetricia Ospedale Unviersitario Principe delle Asturie a Madrid.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Progressi contro il papillomavirus umano

Papillomavirus genitale umano, o HPV, e all'interno di questo gruppo, chiamato potere HPV oncogeno (capacità di indurre cambiamenti cellulari che alla fine determinano l'insorgenza del cancro) sono responsabili per il carcinoma del collo dell'utero, e le loro lesioni precursori dei condilomi genitali. Si trasmette attraverso i rapporti sessuali ed è un virus molto diffuso, sia la popolazione maschile e femminile.

L'unica prevenzione è derivato da tre aspetti fondamentali. In primo luogo, l'uso di preservativi durante il sesso. In secondo luogo, la vaccinazione contro i tipi di HPV responsabili della produzione di 80% dei casi di cancro del collo dell'utero e il 75% dei condilomi genitali. E, in terzo luogo, le verifiche periodiche di ginecologi, al fine di diagnosticare il processo nelle fasi iniziali della malattia.

Il preservativo, vaccinazione e recensioni, fondamentale nella prevenzione

Ogni volta che c'è meno dubbi circa i benefici della vaccinazione. Nel nostro paese la maggior parte delle regioni hanno incluso vaccinazione gratuita per le ragazze a 14 anni.

Questo non significa che le ragazze e le donne anziane fino a 35 anni non beneficiano di vaccinazione. Le attuali linee guida raccomandano la vaccinazione a tutte le donne fino a 35 anni con il sesso.

Compiti in sospeso

Secondo il Dott Zapico, "ci sono ancora due aspetti molto importanti che non siamo in grado di dare una risposta soddisfacente. Da un lato, non è possibile differenziare ciò donne portano il virus svilupperà la malattia. Nella maggior parte dei casi il sistema immunitario di donne in grado di rimuovere il virus (chiarimento spontanea del virus). "

D'altra parte, rimane per trovare trattamenti efficaci per aiutare la situazione di negative per trasportare il virus e quindi ridurre l'incidenza delle donne che sviluppano la malattia.

Ginecologia e Ostetricia presso Madrid
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione