TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dra. Brianda Hurtado de Mendoza García
Chirurgia plastica, estetica e riparatrice

Dr. Brianda Hurtado de Mendoza si trova nella specialità di Chirurgia Plastica ed esegue il suo lavoro nel suo studio. Esso è formato tra la Spagna, l'Italia e il Regno Unito, guadagnando una reputazione che gli è valso numerose comunicazioni a congressi, grazie alle conoscenze acquisite nel corso di trent'anni che è stato intitolato.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

L'aumento del seno: come scegliere la protesi?

Quando un aumento del seno, una delle principali domande che sorgono è scegliere che tipo di protesi, che sarà adatto eseguito meglio.

 

Rotonda o protesi anatomica

 

Gli impianti possono essere rotondo, con differenti proiezioni e larghezze, o anatomici tre dimensioni per valutare l'altezza, la larghezza e la proiezione.

La dimensione e la forma dipendono dalle misure del paziente, le probabilità di loro tessuti e aspettative. Ogni caso deve essere considerato individualmente, secondo l'esperienza del chirurgo nel correggere alcune asimmetrie o deformità e secondo i desideri del paziente e ciò che si vuole raggiungere con l'aumento del seno.

protesi anatomica

 

Protesi in gel di silicone

 

La protesi mammaria può essere silicone gel, siero o poliuretano. Protesi siero costituiti da un involucro in silicone che viene riempito con soluzione fisiologica alla dimensione desiderata durante l'intervento chirurgico.

In Europa e in particolare in Spagna, le protesi più comunemente usati sono in gel di silicone, che a sua volta può essere la copertura liscia o strutturata.

 

Dovremmo cambiare ogni 10-15 anni?

 

Dobbiamo cambiare se dopo i controlli di routine del seno, come l'ecografia o mammografia, i problemi sono visti nel guscio dell'impianto o al suo interno. Per questo, la procedura di Gold Standard è quello di fare una risonanza magnetica per quantificare e valutare i danni alla protesi al seno e anche valutare la necessità di sostituzione di protesi. Sicuramente protesi mammarie non sono per la vita, ma possono durare tra i 15 ei 20 anni, ancora di più. La protesi non richiede cure specifiche, ma sono all'interno del vostro corpo e si dovrebbe prendere cura come si fa con il tuo corpo. Wear cura reggiseno è sempre parte del torace per evitare cedimenti problemi nel corso degli anni.

Chirurgia plastica, estetica e riparatrice presso Málaga
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione