Coronavirus (COVID-19) : verifica tutti gli aggiornamenti sulla pagina web ufficiale. Informazioni Leggi articoli correlati

Artrite reumatoide: terapie biologiche per rallentare il progresso

Autore: Dr. Javier Garcia Miguel
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

L'artrite reumatoide è una malattia infiammatoria di origine immunogenico in cui il sistema immunitario attacca la membrana sinoviale delle articolazioni. E 'più comune nelle donne ed è di solito diagnosticata nei pazienti in tutto 20 o 30 anni, ma a volte può apparire da 60 anni.Anche se l'origine di artrite reumatoide è sconosciuta, la ricerca recente suggerisce l'esistenza di una predisposizione genetica nell'individuo in collaborazione con alcuni fattori ambientali come il tabacco da fiuto, l'amianto (asbesto derivato impura) e alcuni microrganismi della flora orale e intestinale che non sono stati ancora pienamente caratterizzato.

artitis reumatoide attacca la membrana sinoviale delle articolazioni

 

Principali sintomi di artrite reumatoide e come per la diagnosi

I principali sintomi dell'artrite reumatoide includono dolore e gonfiore delle articolazioni, soprattutto nelle mani, gomiti, caviglie e arti inferiori, anche se in pratica può colpire qualsiasi comune nel corpo è ricoperto da membrana sinoviale. L'infiammazione, inoltre, produrre dolore, la disabilità , e una importante limitazione nelle attività quotidiane, può portare ad erosione irreversibile che può portare a deformità articolari croniche. Inoltre, altri organi possono essere interessati come la pelle (noduli cutanei), polmoni (fibrosi polmonare, noduli polmonari o pleurica parenchima effusione) e tendine (tendinite infiammatoria).La diagnosi di artrite reumatoide è fondamentalmente clinica, sulla base dei sintomi che spiega il paziente e la presentazione di artrite, supportata da un esame fisico adeguato, analisi ad ultrasuoni per confermare la presenza di infiammazione e l'analisi congiunta sangue che autoanticorpi sono ricercati.

 

Il trattamento dell'artrite reumatoide

Inizialmente, e in attesa di confermare la diagnosi di artrite reumatoide, il trattamento si basa su antinfiammatori convenzionali e corticosteroidi orali. Questi trattamenti non possono trattenere, in modo che se l'artrite è confermato, deve essere sostituito da così -definito malattia modificando farmaci (DMARD), una serie di farmaci antireumatici sono utilizzati per soffiatura non appare. Cioè, non solo via il dolore e l'infiammazione, ma rallentare la progressione della malattia: evitare la comparsa di erosioni ossee e deformità articolari, equiparando la qualità della vita per le persone sane. I farmaci sono facili da prendere, con pochi effetti collaterali, ma richiedono sorveglianza medica da uno specialista in reumatologia e che svolgono controlli analitici periodici

 

Nuovi trattamenti per l'artrite reumatoide: terapie biologiche

Un paio per cento dei pazienti trattati con FAME convenzionale non riesce dolore e l'infiammazione si riferiscono. In questi casi le chiamate sono comunemente utilizzati terapie biologiche, introdotto negli anni '90 e che rappresentavano una vera e propria rivoluzione per la sua altamente efficace nel controllare i sintomi e arrestare la progressione della malattia. Sono costituiti da molecole specificamente progettati per bloccare chiave anticorpi monoclonali processo infiammatorio. Ci sono diversi tipi di terapie biologiche: i più noti sono l'anti-TNF alfa. Tuttavia, negli ultimi dieci anni hanno sviluppato altri agenti biologici diretti contro diversi bersagli infiammazione. E 'il reumatologo che deciderà quale tra i più farmaci è il più conveniente, a seconda del tipo di artrite e la storia del paziente.

 

La prognosi dei pazienti con artrite reumatoide

Ci sono diversi fattori di prognosi nei pazienti con artrite reumatoide: una donna, giovane età di insorgenza, positivo e molto alto fattore reumatoide, presenza di erosioni articolari e coinvolgimento poliarticolare, tra gli altri. Senza alcun trattamento, la prognosi è infausta, con una scarsa qualità di vita, deformità articolari, grave disabilità e diminuisce l'aspettativa di vita. Tuttavia, attualmente terapia convenzionale antireumatica (FAME) o terapie biologiche permette di frenare i sintomi e la progressione, mantenere la qualità e l'aspettativa simile a quella dei senza vita artrite. Questo è il motivo che è molto importante per iniziare questi trattamenti il più presto come possibile dopo la conferma della malattia e assicurare una buona aderenza da parte del paziente.

 

 

 

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Javier Garcia Miguel
Reumatologia

Il Dott. Javier García Miguel è uno specialista in Reumatologia con oltre 15 anni di esperienza. La sua carriera accademica è eccezionale, essendo Ricercatore Fellow presso il prestigioso University Hospital of Pennsylvania (Philadelphia, USA) e avendo un Dottorato in Medicina Interna con una qualifica di "Cum Laude" presso l'Università Autonoma di Barcellona. È un esperto nella diagnosi e nel trattamento dell'artrite reumatoide e psoriasica, della spondilite anchilosante, del tessuto connettivo, della gotta e dell'osteoporosi. Ha anche una conoscenza avanzata dell'ecografia muscolo-scheletrica e la certificazione specialistica in Densitometria clinica della Società Internazionale di Densitometria Clinica. Attualmente è un reumatologo presso l'Hospital Universitari Sagrat Cor di Barcellona.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.