Ansia e attacchi di panico: cosa sono e come trattare

Autore: Dr. Sergio Oliveros Calvo
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

Che cosa è esso e che cosa provoca ansia?

Il corpo ha un sistema che regola il livello di attivazione è il sistema noradrenergico, dal locus coeruleus, ed è un sistema che permette al corpo di adattarsi ai livelli di requisiti ambientali. Pertanto, se il sistema di attivazione funziona in maniera eccessiva rispetto al requisito del mezzo che si traduce in sintomi di ansia. Io non mi preoccuperei, non sarei arrabbiato se ho la tachicardia o una sensazione di mancanza di respiro se sto reagendo ad un incidente stradale, ma sarebbe se io sono nel lavoro d'ufficio e hanno questi sintomi.

Poiché le cause possono essere fisiche o possono essere psicologico. Le cause fisiche possono essere metabolica, per esempio, mancanza di vitamina D, ormoni, ipertiroidismo. Ma la causa più frequente è cause psichiatriche, dal momento che l'ansia si accompagna disturbi più psichiatrici, come il disturbo ossessivo, disturbo d'ansia generalizzato, attacchi di panico, depressione, psicosi, e così via.

 

Quali sono i sintomi di ansia?

L'ansia ha sintomi psicologici e sintomi fisici. I sintomi psicologici più importanti sono la sensazione di ansia, sensazione di irrequietezza, in grado di fermare, il bisogno di fuggire, etc.. L'insonnia è comune anche in ansia. Per quanto riguarda i sintomi fisici sono tremori caratteristici, tachicardia, aumento della frequenza respiratoria, la pelle d'oca, anche la diarrea, mancanza di respiro, e così via.

 

Che cosa è un attacco di panico?

Come accennato in precedenza, il Locus Coueruleus regola il livello di attività, l'attivazione del corpo, in modo proporzionale. Nel panico uno shock quel nucleo, improvvisa, del tutto sproporzionato rispetto al requisito che può essere in un ambiente in quel momento, e che si traduce in un aumento della frequenza cardiaca, aumento della frequenza respiratoria, sensazione di verifica l'aria, tremore, pelle d'oca, aumento della contrattura muscolare, sensazione di paura, hanno bisogno per il volo urgente mancanti, e così via.

Tipicamente è una situazione che non dura più di 15 o 20 minuti dal momento che il nucleo è piccolo e richiede poco, per esempio, a liquidare tutti i depositi noradrenalina che hai, e porta ad uno stato di prostrazione successiva più o meno breve, che può durare minuti, raramente un'ora, e quindi assume una ripresa perfettamente completa.

 

Come dovrebbe voi reagire ad esso?

Di fronte ad un attacco di panico prima cosa da considerare è che nessuno sta per morire da un attacco di panico. Il panico è una situazione temporanea che dura come abbiamo detto 15 o 20 minuti e non lascia danni permanenti. Non pazzo, non uccide, non causa alcun problema. Questo è molto importante notare che il paziente, che soffre un attacco di panico. In secondo luogo, che la conoscenza vi darà un senso di padronanza che poi manca perché il vostro corpo sta reagendo in un modo del tutto incontrollato.

Durante il panico è spesso iperventilazione, aumento della frequenza respiratoria, e livelli di ossigeno maggiore, che può essere tradotto in una contrazione tetanica delle articolazioni si verifica, e quindi è molto utile respirazione in un sacchetto plastica che aumentiamo la fornitura di CO2 ai polmoni

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Sergio Oliveros Calvo
Psichiatria

Il dott. Sergio Oliveros Calvo è uno psichiatra specializzato in psicoterapia orientata alla psicologia del sé, con speciale dedizione ai disturbi della personalità e ai disturbi della somatizzazione; offre una visione completa e integrata della malattia mentale grazie alla sua solida formazione in psichiatria e psicoterapia e ai suoi oltre 25 anni di esperienza clinica e di ricerca. Ha svolto parte della sua formazione negli Stati Uniti e diretto numerose ricerche scientifiche. La sua conoscenza e la sua traiettoria professionale gli hanno permesso di essere insegnante in numerosi centri, sia in Spagna che negli Stati Uniti.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..