Carenza di ferro anemia e le indicazioni di ferro per via endovenosa

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 13/10/2017 09:10
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Carenza di ferro anemia è la più diffusa, che colpisce il 5% della popolazione mondiale adulta. Ferro per via endovenosa viene somministrato in pazienti con malattie dell'apparato digerente che impediscono l'assorbimento digestivo. L'indicazione di ferro per via endovenosa deve sempre fare un ematologo, che sarà anche determinare la frequenza e il numero di dosi.  

La prevalenza di anemia da carenza di ferro

Di tutti i tipi di anemia, carenza di ferro è la più diffusa, che colpisce il 5% della popolazione mondiale adulta. Questa prevalenza aumenta con l'età, in modo che, nel caso degli uomini, pari a 2% per la fascia di età tra i 18 ed i 50 anni, aumentando di quasi il 30% per quelli oltre i 85 anni. Nel caso delle donne, la prevalenza è di circa il 20% per la fascia di età da 18 a 50 anni, l'aumento al 80% per oltre 85 anni. Tra le cause più comuni sono fisiologiche perdite mestruali nelle donne giovani e fonte di sanguinamento gastrointestinale cronico nei pazienti di età superiore ai 55 anni.

 

L'importanza di ferro per il corpo e come si metabolizza

Il ferro è cruciale per aerobico metabolismo cellulare, la crescita e la proliferazione delle stesse, lo sviluppo del sistema immunitario o di difesa, nonché il trasporto e lo stoccaggio di ossigeno. Circa il 65% di ferro nel corpo si trova in emoglobina, una proteina che trasforma globuli rossi rossi ed è responsabile del trasporto di ossigeno ai vari tessuti. Un altro 10% è legato ad altre proteine, come la mioglobina trova nei muscoli e il resto, come deposito nel fegato come ferritina.

 

Quando il ferro assorbito dalla dieta?

Tenere presente che il ferro dalla dieta è assorbito nel duodeno o digiuno distale primo e detto assorbimento è molto basso, tra 1-2 mg / giorno, che è al massimo 10 -15% di tutto il ferro che può essere mangiato durante il giorno dalla dieta. Ciò significa che l'integrità della mucosa del piccolo intestino porzione dovrebbe essere ottimale per il ferro assorbimento è fornita.

 

Se l'assorbimento del ferro è digestivo, che senso ha l'uso del ferro per via endovenosa?

Il percorso principale del trattamento della carenza di ferro è la somministrazione per via orale, nelle sue varie formulazioni: compresse, granuli, liquidi, ecc. Tuttavia, a volte è più efficace ed utile per l'uso diretto di ferro endovenosa. Questo si verifica in pazienti con malattie che colpiscono l'apparato digerente, in particolare di origine infiammatoria o infettiva come gastrite, duodenite o malattia infiammatoria cronica dell'intestino (morbo di Crohn o colite ulcerosa). Anche altri processi autoimmuni che possono influenzare la mucosa del digerente o la chirurgia resettiva abbassamento utenza ferro e altre sostanze nutritive effettuare trattamenti con ferro per via orale convenzionale senza un profilo adatto biodisponibilità, di default proprio assorbimento, E 'di ferro per via endovenosa più diretto.

Altre volte è proprio l'intolleranza paziente di componenti in ferro per via orale che producono costipazione, mal di stomaco o diarrea, che ci costringe a usare la formulazione di ferro per via endovenosa.

D'altra parte, il ferro endovenosa è molto utile in aggiunta ad altri trattamenti nel cancro pazienti anemia o insufficienza renale cronica, in cui viene somministrato eritropoietina ricombinante.

 

Amministrazione e rischi di ferro per via endovenosa

La somministrazione di ferro per via endovenosa deve essere effettuata in day hospital o di consultazione, sotto la supervisione di specialisti. Tramite accesso venoso periferico viene somministrata per un periodo di tempo compreso, a seconda della sua formulazione, tra 30 minuti e un'ora. Dopo la somministrazione, e dopo aver fatto costanti fondamentali per il paziente, come la pressione sanguigna, la temperatura e la frequenza cardiaca, il paziente può tornare a casa.

L'aggiustamento della dose viene eseguita dalla hematologist o specialista responsabile, in base alla risposta ottenuta, pudendal eseguita 1, 2 o 3 volte a settimana per un periodo di 1 o 2 mesi.

Questo tipo di trattamento è generalmente molto ben tollerato. Le attuali disposizioni minimizzati per massimizzare il verificarsi di effetti collaterali. Tuttavia, come ogni medicina, non è senza produrre alcun fenomeno negativo di origine allergica o anafilattica come può essere: rash cutaneo, febbre, piccolo ematoma nel sito di puntura o molto strano, crisi franca broncospasmo, come reazione anafilattica stabilito.

Come infatti aneddotiche si può dire che fino a 35-40 anni fa, il ferro per via endovenosa o per via parenterale è somministrato per via intramuscolare e questo ha prodotto un tatuaggio al posto di foratura permanente e sgradevoli, perché lasciare che questo metodo di gestione utilizzato.

Ematologia a Murcia
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Jesús Alcaraz Rubio
Ematologia

Dr. Alcaraz Rubio è uno specialista riconosciuto in ematologia con anni di esperienza nella professione. Si tratta di un'area facoltativa di Ematologia e hemoterapia vari ospedali e centri medici. Ha inoltre seguito corsi e ottenuto competenze di ricerca di dottorato. Egli è un esperto in anemia, leucemia linfatica cronica, il morbo di Hodgkin, disturbi della medicina e della coagulazione rigenerative. Egli è un membro del gruppo spagnolo Linfomi e la terapia ematopoietiche Agresivos Geltamo. D'altra parte, è l'autore di molti uso nazionale ed internazionale di piastrine e plasma fattori di elementi di crescita. E 'membro della Società Spagnola di Ematologia e della Società Americana di Ematologia. Pieno membro della Società Spagnola di Trombosi e hemostasia.También è m embro di comitati di revisione scientifici e del comitato editoriale di riviste prestigiose del settore. Egli è l'autore del libro "Medicina Rigenerativa e il segreto di plasma ricco di piastrine," la pubblicazione accademica spagnola. Combina il suo lavoro clinico con l'insegnamento, con gli studenti posizionamento Insegnante in 3 ° medica anno nel soggetto di Patologia Generale, Università Cattolica di Murcia, così come condirettore del vari corsi relativi residenti di specialità e medici specialisti e coordinatore la piattaforma Hematologiasite per lo sviluppo e la diffusione di ematologia tutto il mondo attraverso Wordpress.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.